Nuovo spot per Mario Kart 8 Deluxe su Switch

Preparatevi a gareggiare ovunque e con chiunque!

maxresdefault

Mario Kart 8 Deluxe uscirà in esclusiva per Nintendo Switch il 28 aprile, con nuovi contenuti inediti e tutti i DLC della versione Wii U. Diverse le nuove opportunità offerte dalla versione per il nuovo hardware, ovviamente legate anche alle caratteristiche della console stessa. Con un frizzante nuovo spot, Nintendo prova ad illustrarle, ingolosendoci! In attesa della versione italiana, eccovi quella tedesca.

11 Commenti

  1. a meno di un super sconto…mi terrò alla larga da questa versione di Mario Kart 8 che già possiedo con tutti i Dlc e la quale registrazione mi dette diritto a scaricare Pikmin 3.

    Non ripago a prezzo pieno un gioco vecchio di cui hanno aggiunto una modalità che già ci sarebbe dovuta essere comprensiva di Dlc che già avevo pagato.

    • Essendo Wii U l’unica console Nintendo che ho saltato completamente accolgo con gran piacere la riedizione completa di un titolo come Mario Kart 8 Deluxe che per me è di fatto un nuovo gioco (di cui non so e non ho visto niente).
      Capisco che chi ce l’ha già possa dispiacersi. Purtroppo il problema è che Wii U è stato un flop. Spero vivamente rieditino anche Zelda Twilight Princess HD e e Zelda Wink Waker su Switch perché mi scoccerebbe molto dovermi cercare una Wii U usata solo per 2 titoli.
      Saluti.

  2. Il bello è che si è sempre criticata Sony (o altre case) per le varie remastered e poi Nintendo propone il medesimo titolo uscito 2 anni fa a prezzo pieno.
    Cosa per altro già fatta con un paio di Zelda eh…..
    Mi coccolo il mio WiiU in attesa di Zelda va

    • Si può criticare Nintendo per lo stesso motivo.

      Le critiche che spesso ho letto a riguardo riguardavano la frequenza di tali porting, non la loro esistenza in sé. Switch per ora ha solamente un porting da Wii U, il resto sono giochi nuovi (parlando di Nintendo).

      Altre critiche riguardavano il lasso di tempo che separava le uscite. Mario Kart 8 è uscito nel 2014, quindi TRE anni fa. Non tantissimi, è vero, ma se pensiamo che Sony ha puntato un’estate intera su The Last of Us Remastered, uscito l’anno prima su PS3…

    • Nintendo fa remastered di tre anni fa e sony di un anno fa… ma cos è una gara?
      . Non cambia nulla se i giochi sono usciti dopo un anno o dopo tre mica hanno la scedenza
      Io non sono contro i remastered e li trovo utili per chi non ha potuto giocarci in passato. La cosa che mi fa tristezza è vedere gente che usa due pesi e due misure. Ho visto parecchia gente che i remastered di sony li schifa e i remastered nintendo li apprezza a prescindere se li hanno già giocati o meno.

    • Saranno problemi di queste persone, allora. Qui non ho visto persone che lodavano i porting di Nintendo e schifavano quelli di Sony – se ci fossero dovresti rispondere direttamente a loro.

      Ovviamente non è una gara, specificavo la differenza temporale tra MK8 e MK8 Deluxe perché l’utente qui sopra parlava di due anni, ma in realtà sono tre; e perché non è un caso eclatante come The Last Of Us.

      I porting per Switch (e per 3DS, come Yoshi e Super Mario Maker) nascono prettamente perché Wii U ha avuto poco successo e quindi cercano di proporre giochi di qualità ad un pubblico che non li ha giocati.

    • Io che ho saltato completamente Wii U accolgo con piacere qualsiasi Remastered. Anzi, spero vivamente che per Switch ne facciano altre perché recuperarmi una Wii U usata solo per 2 o 3 titoli mi scoccia parecchio. Purtroppo Wii U è stato un mezzo flop e ristampare dei titoli tripla A direi che è quasi doveroso. D’altra parte il senso di una remastered è proprio questo. Si può fare il paragone con la musica. Rimasterizzare un vecchio vinile in formato digitale serve a permettere e chi non ha più a casa il giradischi di usufruire bellissime musiche. Francamente non capisco tutto questo accanimento verso le Remastered.
      Il discorso prezzi è indipendente dal gioco. Su Amazon Francia il bundle Switch + Breath of the Wild sta a 350 euro. Qui si spendono ben 50 euro in più senza bundle. Per questo dovremmo arrabbiarci.
      Ho portato il mio punto di vista per far capire che esitono punti di vista diversi e non tutti hanno comprato tutto quello che è uscito. Il videogiocatore medio ha sempre questo atteggiamento un po’ da sfigato, come se esitesse solo lui nel mondo.