Switch: acquisti, online e salvataggi saranno legati al Nintendo Account

E non alla console.

Switch OS

Nonostante Nintendo abbia chiarito più volte l’intenzione di slegare le attività dei videogiocatori dalle console, finora non vi era mai stata una dichiarazione ufficiale su come questo funzionasse sui nuovi hardware. Una serie di documenti riservati relativi a Switch, indirizzati agli sviluppatori e trapelati ieri, ha fatto ora luce su quest’aspetto: al di fuori degli aggiornamenti di sistema, chiunque utilizzi le funzionalità online di Switch dovrà creare un Nintendo Account, sul quale verranno registrati acquisti, salvataggi, punteggi e quant’altro. Questo è l’opposto di ciò che succede attualmente su 3DS e Wii U, dove le attività del videogiocatore sono legate alla console, e non all’account.

Ogni Switch potrà ospitare fino a 8 account diversi, da creare a partire da un Nintendo Network ID, oppure da un social network (Facebook, Google+, Twitter) o, ancora, ex-novo. L’account permetterà di giocare online e fare acquisto sull’eShop, mentre non sarà necessario per giocare offline (tecnicamente, si può giocare su Switch senza entrare con un account fin quando non si accede a funzionalità online). Confermata anche la possibilità di trasferire credito da un eShop all’altro (per esempio, da Wii U a Switch), oltre che altri bonus, per esempio dai giochi per smartphone che lo prevedono.

158502217

Ovviamente, sarà anche possibile utilizzare lo stesso account su diversi Switch, per sincronizzare le attività (anche i salvataggi saranno sincronizzati, ma non automaticamente). Infine, non sarà possibile assegnare diverse persone allo stesso account, né creare diversi account per lo stesso videogiocatore (per esempio, utilizzando lo stesso Nintendo Network ID).

11 Commenti

    • stessa domanda che mi stavo facendo io…e mi sa che non si potrà…e sarà un grande limite per i giochi scaricati.
      Oppure, può darsi che la console possa ospitare diversi profili son propri salvataggi senza che questi abbiano un Nintendo ID…
      Ma più che altro…ora su wiiU abbiamo anche comprato on-line tramite web accedendo con il nostro ID…quei giochi che fine faranno? Come quelli per Wii??
      La cosa positiva è che non dovremo creare, probabilmente, un nuovo ID.

    • gia l’idea degli account mi sembra stupida su una console di gioco; non è di certo un pc dove devi tenere dei dati se usufruito da più persone. Ti scarichi un gioco su una console, e se hai un parente, un amico o chiunque sia, ci gioca su quella console. Per me non avevano il minimo senso fin da wiiU

    • @Serphentelm: c’è sempre l’annosa questione di console condivise con bambini. Con account separati, è possibile impedire l’utilizzo di alcune applicazioni non adatte ai più piccoli.

      E inoltre, avere più account permette di personalizzare impostazioni, avere liste amici e fondi eShop separati… Di vantaggi ce ne sono eccome.

    • poteva essere un discorso fatto su wiiu questo(che di fatto non serviva avendo i giochi condivisi), ma qua non credo sussista il problema: per primo, ora come ora non è presente il browser web, ed i 3/4 del parental control erano centralizzati su quello. In secondo luogo, con l’app per smartphone, il genitore credo avrà piena libertà su cosa bloccare e cosa lasciar libero.

      sarò io che sono unico usufruente della console, e quindi non riesco a percepire certi problemi, ma avere fondi separati(nel caso di bambimi, i fondi non dovrebbero nemmeno sapere esistano) o liste di amici (300 amici? non li ho nemmeno su fb 300 amici lol ) non mi sembrano vantaggi così grandi da voler utilizzare più account

  1. Wow, dopo solamente una decina di anni di ritardo…..stiamo migliorando eh….
    Ora mi aspetto il solito messaggio di Deveroos che ci spiegherà come fin’ora non si erano create le condizioni ideali, gli utenti non erano pronti, Nintendo difference ecc….. 😀