Ottime notizie sulla batteria di Switch

Arrivano i primi dettagli delle prove sul campo per quanto riguarda la durata

Stando ai primi articoli di approfondimento della stampa americana, arrivano ottime notizie per quanto riguarda la durata e la qualità della batteria di Nintendo Switch: da un lato, infatti, sembrano confermate le stime di Nintendo per quanto concerne l’utilizzo in modalità portatile di un gioco ampio e complesso come The Legend of Zelda. A seconda delle condizioni di luce (vista la modalità dinamica di gestione della luminosità dello schermo) è possibile giocare al vasto mondo di Hyrule tra le 2 ore e 39 minui e le 3 ore e 4 minuti. Sappiamo già che variando le impostazioni e utilizzando giochi più leggeri, la durata può salire fino a oltre 5 ore di resistenza.

Dall’altro lato, sembra che la console sia dotata di un sistema di preavviso del termine della carica, con tanto di autosalvataggio del gioco in esecuzione e ingresso automatico in modalità riposo, per non farci perdere in nessun modo la progressione dell’avventura. La modalità riposo, per altro, sembra davvero efficace: in 8 ore, infatti sembra che la batteria perda soltanto il 2% della carica.

Di sicuro non il portatile con la batteria più longeva di sempre, ma il tutto sembra gestito ottimamente e il divario con i portatili della scorsa generazione è piuttosto irrisorio, contando anche il notevole gap tecnico/grafico qui in gioco.

3 Commenti