Il lancio di Switch diminuisce il traffico dei siti per adulti

Milioni di persone troppo impegnate a giocare per pensare ad altro

Stando ai dati di YouPorn riportati dal sito Mashable, sembrerebbe proprio che il lancio di Nintendo Switch si sia fatto sentire come fenomeno sociale, quantomeno in ambito web. Secondo il famoso portale di “intrattenimento” online, infatti, in coincidenza dell’uscita della nuova console Nintendo (che ricordiamo aver battuto ogni precedente record per la casa di Kyoto nel weekend di debutto in occidente) il traffico “hot” ha subito un netto calo del 15% su base giornaliera. 

Non facciamo fatica a crederlo: probabilmente eravamo tutti troppo impegnati a girovagare per le terre di Hyrule per cercare un altro tipo di…divertimento!

16 Commenti

    • Eh, hanno distribuito poco più di 2 milioni di console e in molte regioni (JP, US) son sold out, quindi…poi la serietà e i videogame non è che vadano a braccetto eh?

    • Ma andiamo… Io pensavo che invece i redattori siano stati così pudici a non scrivere parole quali porno ,ecc. ( anche se ovviamente mi rendo conto visto cmq il target del sito quindi nulla da obiettare ) e tu addirittura ti scandalizzi 😂 andiamo su non c’è niente di male in questa news

    • Non ci sono né link né materiali né riferimenti espliciti di sorta. E ci mancherebbe. Se un bimbo (“Qualcuno pensi ai bambini!”) capisce e deduce qualcosa da questa news è evidente che lo fa per esperienza pregressa…

    • Che non piaccia a te, è una tua opinione ed è rispettabile.
      Però, siamo onesti: nell’articolo le parole più piccanti sono “siti per adulti”, “youporn” e “hot” (?).
      Un qualunque bambino, anche molto piccolo, vede e ascolta cose cento volte peggiori a qualunque ora del giorno in TV.
      Se a navigare in rete fosse un bimbo da solo, sicuramente si sarebbe imbattuto in argomenti e termini ben più “hot” per restare in tema.
      Va bene “pensare ai bambini”, ma cerchiamo di non esagerare.
      Altro discorso sulla notizia che effettivamente è un pò da Novella 2000 dei videogiochi e sta’ meglio (appunto) su Multiplayer ma in fondo ci stà perchè è una notizia correlata al lancio di Switch.

  1. Era giá successo col lancio di Overwatch e di Fallout 4 😀
    Bisognerebbe cercare di dividere equamente il tempo da dedicare alle proprie passioni comunque, senza esagerare.

    Comunque davvero, in genere sui siti si cerca di non usare quella parola e sostituirla con qualcosa di visivamente simile coi numeri (tipicamente p0rn), altrimenti i filtri per minori o per lavoro rendono inaccessibile la vostra pagina.

  2. Ma sul serio?
    Poi sono io che faccio illazioni, ma neanche se tutti i i possessori di switch fossero dediti al “fai da te” continuato 24 ore su 24 potrebbero mai incidere del 15% su un sito che farà centinaia di milioni di visite al giorno, su, basta usare la logica e l’intelligenza per capire che è una mera coincidenza, probabile che switch avrà contribuito, ma dello 0,01%.

    • Premettendo che il sito in questione non ha un traffico di “centinaia di milioni di visite al giorno”, considera che si parla del solo suolo americano; se Switch ha venduto, per dire, 400-500.000 copie nel primo weekend, e se l’utenza di Switch del lancio è anche quella che più consuma i contenuti di tale sito, un calo del 15% potrebbe essere verosimile.

    • Segui i link. Arrivi agli articoli originali del sito per adulti. Vedi le statistiche riferite anche a dati profilati dal sIto stesso. Vedi il calo di traffico. Vedi l’aumento dei termini di ricerca legati ai protagonisti del gioco. Poi fai le illazioni che vuoi. 🙂