L’eSport sarà disciplina olimpica medagliata a partire dai giochi asiatici del 2022

Incredibile evoluzione degli sport "elettronici"

Sembra ufficiale, almeno stando a quanto riportato dal sito CNet.com: a partire dai Giochi Olimpici in Asia del 2022, l’eSport sarà disciplina medagliata. Questo soprattutto grazie alla spinta del gigante dell’intrattenimento elettronico Alibaba e alla sua collaborazione con il comitato olimpico indonesiano, che si occuperà dell’organizzazione dell’evento sportivo in questione.

Un passo storico per il nostro intrattenimento videoludico tanto amato.

11 Commenti

  1. non so che pensare… sono state aggiunte tantissime discipline negli ultimi anni alle olimpiadi e tra queste molte mi sembravano abbastanza… “superflue”, insomma non è che solo perchè una qualche attività può essere considerata “sport” allora deve essere inclusa alle olimpiadi.

    Non lo so ho letto la notizia e sto commentando, non ho riflettuto gran che sulla cosa, ma mi sembra che questo vada un pò a svilire le olimpiadi.

    Sarei più felice se ci fosse un evento parallelo di pari importanza per i soli videogiochi credo.

  2. non capisco il disaccordo, ormai da un po la notizia era nell’aria.
    Parlo come giocatore di league of legends da ormai 4 anni, gli e-sports hanno sicuramente preso piede nell’ultimo periodo, basti pensare che ormai la finale del mondiale si svolge puntualmente allo staples center di LA, e richiama milioni di spettatori. Parliamoci chiaro, chi organizza le olimpiadi non lo fa sicuramente per la gloria, ma in primis pensa al ricavato.
    Sicuramente sono lontani dal concetto di sport inteso come “attività fisica”, ma molti dei “pro” si preparano anche fisicamente alle partite di alto livello (mens sana in corpore sano). Se pensiamo poi a sport olimpici come golf, tiro a segno/volo, tiro con l’arco, curling ecc… in cui tutto si riduce alla semplice coordinazione occhio/mente/mano (non dico sia una passeggiata praticare quegli sport), mi viene facile fare una similitudine con i videogiochi che fanno di questo trittico il loro scheletro (quasi tutti i videogiochi allenano questo tipo di coordinazione).
    Quindi ben venga, peccato solo sarà una sfida alle medaglie a due, tra coreani e cinesi ^^

  3. Sarò ben felice di cambiare idea in futuro nel caso venissero addotte motivazioni convincenti, ma al momento vedo questi eventi davvero troppo distanti dal contesto e dallo spirito olimpico. Non sono contro il movimento (benché non lo segua molto), il quale merita di svilupparsi, ma assimilarlo alle Olimpiadi mi sembra quantomeno azzardato.