Sea Siren Stories: capitolo 1

Continua la storia che conduce a Splatoon 2.

E’ finalmente arrivata la continuazione del rapporto da parte dello Squid Research Lab sulle sorti delle amati Sea Sirens. Il prologo aveva già gettato alcune ombre su un possibile incrinarsi dei rapporti fra Stella e Marina e, a quanto pare da questo nuovo sviluppo, i sospetti erano più che fondati. Mancano ancora tre mesi all’uscita di Splatoon 2 e le cose sembrano aver preso un’inclinazione interessante…

Capitolo 1

L’ultimo festival aveva reso le Sea Sirens più popolari che mai. Da un giorno all’altro, Stella e Marina erano passate da semplici idoli di Coloropoli a star famose in tutto il mondo degli Inkling. Questa nuova fama ha finito per riempire di impegni tutte le loro giornate.

CI_NSwitch_Splatoon2_SquidSistersNovel_Chapter1_01.jpg

Stella e Marina continuavano ad abitare nell’appartamento che avevano affittato dopo essersi trasferite a Coloropoli. Dopo il loro arrivo, tutto era successo naturalmente: abitare insieme aveva reso più facile ambientarsi in città e, inoltre, le due erano inseparabili sin da quando erano bambine. Ma anche quando le loro finanze si erano stabilizzate e si erano abituate al caos di Coloropoli, non avevano mai pensato di andare ad abitare ognuna per conto suo.

Erano sempre insieme, al lavoro e nel tempo libero. Dopo aver pubblicato i loro primi album da soliste, però, i loro percorsi lavorativi iniziarono a divergere sempre più. Stella, grazie alla sua natura estroversa, cominciò ad apparire in vari programmi di varietà. Le riprese spesso si protraevano fino a tardi, e a volte non tornava nemmeno a casa.

CI_NSwitch_Splatoon2_SquidSistersNovel_Chapter1_02.jpg

La critica accolse molto positivamente “Tide Goes Out” di Marina, che iniziò a partecipare a show musicali oltre ad esibirsi in concerti dal vivo. Fino a questo punto, le due erano sempre state insieme. Adesso, però, a causa dei loro impegni, potevano trascorrere anche diversi giorni prima che si rivedessero.

Ogni giorno passavano sempre più tempo separate…

2 Commenti