Ubisoft al lavoro su un misterioso nuovo gioco per Switch

Che sia il vociferato crossover tra Mario e i Rabbids?

Ubisoft conferma ufficialmente di essere al lavoro su un progetto ancora da annunciare per Nintendo Switch, accanto ai giochi già resi pubblici come Steep, Monopoly e Rayman Legends, da affiancare al già rilasciato Just Dance 2017. Al momento non sono stati svelati altri dettagli inerenti questo misterioso progetto, per cui non ci resta che attendere l’E3 ormai imminente per scoprire eventuali sorprese.

Negli ultimi tempi sono circolate voci piuttosto insistenti (Laura Kate Dale, Emily Rogers, Kotaku hanno tutti concordato sull’argomento) su un bizzarro progetto capace di mixare in salsa RPG a turni il brand di Super Mario con quello dei pazzi conigli Rabbids, con un gameplay a turni e un party di 8 personaggi composti da 4 eroi del Regno dei Funghi e da 4 stramboidi made in Ubisoft. Ancora qualche settimana e le carte verranno svelate.

5 Commenti

  1. Spero vivamente di no.
    Trovo i rabbids poco iconici francamente. Preferirei Rayman & Globox francamente, dovendo proprio fare questo crossover.
    L’ombra di Super Mario RPG è comunque enorme, se è davvero un gioco di ruolo, si devono impegnare a fondo. (Nintendo, se mi senti, rispolvera Geno & Mallow!)

    • I Rabbids sono stati un’icona molto forte per Ubisoft: i vecchietti come me preferiscono Rayman, come Spyro agli Skylander, ma la realtà di oggi è diversa. Ubisoft ha chiaramente identificato per altro il suo target Switch come piuttosto familiare e casual (anche troppo), per cui il simbolo del loro successo su Wii è rispolverato, mixato con il brand cardine Nintendo in salsa RPG: nel caso, i presupposti per un gioco buono ci sono secondo me. Ubi tra South Park, Child of Legend e Ghost Recon di strategici/rpg a turni ne sa; la supervisione di Nintendo sarebbe ovvia e l’ironia sopra le righe dei Rabbids unita ai dialoghi sempre ficcanti dei Mario RPG potrebbero essere un buon mix.

    • Ah beh che commercialmente i Rabbids tirino, si sa. Era solo un’espressione dei miei gusti, ci mancherebbe 🙂 Nonostante sia controtendenza, ho stima per Ubisoft, L’ultimo Rayman per Wii mi ha intrattenuto per molte ore, difficile sopra la media dei giochi di oggi (ma per assurdo ancora sotto la soglia del Rayman originale, ha iniziato i bimbi all’impropero quel gioco!). Comunque intendevo che trovo i Rabbids poco iconici in un RPG, li vedrei un po’ come i Mog in Final Fantasy, “sono tutti uguali”, caratterizzerebbero poco il party secondo me. Ce li vedo magari meglio come “evocazioni”, magari il Rabbid western, quello astronauta, e via così, per differenziarli ecco.