ARMS: 50 minuti dal Testpunch

7

Il Testpunch di ARMS è appena terminato, lasciandoci con l’acquolina in bocca in attesa dell’uscita del gioco completo previsto per metà giugno. Per ripercorrere i divertenti momenti di questa prima esperienza con il nuovo picchiaduro di Nintendo, ecco a voi 50 minuti registrati dal nostro caro Contra!

7 Commenti

    • io parlando da scettico, ne sono rimasto colpito positivamente. Dà le stesse impressioni che mi diede splatoon: potrebbe stancare sul lungo termine, ma splatoon mi ha dimostrato il contrario e spero che questo segua l’esempio.

    • Noi avevamo deciso di prenderlo alla prima volta che lo hanno mostrato perchè lo vuole il mio fidanzato. io ero, diciamo, indifferente al gioco. Però la prova mi è piaciuta. Anche a me ha ricordato splatoon come impostazione e penso che sarà molto divertente giocare in 2 off line con il mio fidanzato. pensa che abbiamo già comprato una coppia di joycon in più per questo!

  1. Provate tre sessioni: il gioco mi convince.
    Ripeto per l’ennesima volta che secondo me ha un impatto visivo (e sonoro) fenomenale. I comandi (rigorosamente con sensori di movimento) sono calibrati molto bene, e già così c’è una bella varietà. Facendo un po’ di prove, mi trovo particolarmente bene con Mechanica, anche se rispetto a Contra mi viene più naturale uno schema più difensivo.
    Trovo geniali il meccanismo delle lobby e l’abbinamento con modalità sempre diverse: divertenti gli scontri 2vs2 e la pallavolo, mentre non mi hanno convinto le battaglie tutti-contro-tutti (a meno che mi sfugga un qualche comando per cambiare più agilmente l’inquadratura).
    Non so per quanto tempo possa effettivamente intrattenermi, ma le sensazioni sono più che buone.

    • Nelle mischie anche io ero spiazzata all’inizio, poi ho letto gli “aiuti” e c’è sritto che si può cambiare target con l’analogico (se non ricordo male) quindi anche quelle partite sono diventate gestibili!

  2. Sabato e Domenica proveremo ad esserci pure io e mia moglie…con un joy-con a testa (visto che si può 🙂 ). A noi basterebbe che sia immediato come 1,2 switch, semplice da capire e divertente come Splatoon,. A me Splatoon non ha mai convinto in pieno…dico sempre “Va beh, personaggio che non personalizzi se non con qualche capo di abbigliamento e accessorio, c’è solo da sparare, la storia è limitata seppur ottimamente fatta, 3 modalità multiplayer on line e per giocare in multi off-line solo una palestrina e da comprare accessori aggiuntivi”…però, alla fine ho capito che l’essersi concentrati quasi esclusivamente sulle mischie mollusche ha fatto si di lasciare tutto il fulcro del gioco ai giocatori, loro portano avanti il gioco. L’immediatezza e la poca diversità rende più gestibile elaborare strategie che però grazie alla rotazione degli scenari puoi elaborare solo giocandoci e giocandoci…e giocandoci. Se questo si basa sulla stessa idea ma rinnovandola in ambito picchiaduro non c’è altro che sperare possa prendere il meglio di Splatoon e saperlo riproporre in chiave diversa in modo adeguato.
    Questo il mio pensiero…dopo il prossimo week-end può essere cambi idea o che la confermi 🙂