Nintendo si scusa per le quantità limitate di Switch distribuite finora

Promesse nuove consegne tra luglio e agosto e un aumento di produzione per l'autunno

Nintendo Switch è partito con il botto in tutto il mondo, in maniera inaspettata persino per la casa madre di Kyoto. In molte regioni del mondo, infatti, ad oggi risulta difficile riuscire a procurarselo, con una domanda molto più alta di quanto l’offerta riesca a soddisfare. Il mercato US e quello giapponese in particolare hanno sofferto di veri e propri problemi di scorte sin da subito dopo il lancio, tanto che oggi Nintendo of Japan è arrivata a scusarsi sul suo sito ufficiale per i disagi creati ai potenziali acquirenti.

Con l’occasione, la grande N promette maggiori quantità disponibili tra il mese di luglio e quello di agosto, presumibilmente per far fronte all’elevato aumento di interesse dato dal lancio di Splatoon 2 (che soprattutto in Giappone si prospetta essere davvero molto popolare), con un aumento della produzione industriale previsto in tempo per l’autunno (e l’arrivo di Super Mario Odyssey in tempo per gli acquisti natalizi, aggiungiamo noi!).

2 Commenti