Il gioco italiano forma.8 su Switch eShop dal 24 agosto

MixedBag ha anche confermato altri due giochi come publisher.

Periodo d’oro per il panorama videoludico italiano su console Nintendo. Oltre all’ormai noto crossover fra Mario e i folli Rabbids, sviluppato nella sede milanese di Ubisoft, sta per arrivare su Switch un altro gioco creato da un team interamente italiano. Dal 24 agosto sarà disponibile sull’eShop di Switch al costo di 9,99€ il curioso forma.8, gioco di avventura a scorrimento orizzontale definito di genere metroidvania dagli sviluppatori stessi – l’italiana MixedBag – benché con diverse peculiarità tutte sue. Potreste averne già sentito parlare (se non averci già giocato), dato che in passato era già comparso su Wii U, ma una nuova riproposizione non può che essere ben gradita.

Nella buona tradizione del filone fantascientifico, il gioco ci vede piloti di una navicella su un pianeta sconosciuto dopo esserci divisi dal resto del gruppo. Il nostro compito è recuperare una potente fonte di energia prima che sia troppo tardi, possibilmente sopravvivendo alle forme di vita autoctone. Svolazzando di qua e di là, scopriremo un mondo tanto affascinante, quanto meraviglioso con tanti segreti da scoprire.

Ma non è tutto. Come si può leggere sul profilo Twitter degli sviluppatori, MixedBag sarà anche coinvolta in qualità di publisher per altri due giochi in arrivo sull’eShop di Switch.

Il primo è l’originale Wheels of Aurelia, “un gioco narrativo del tipo road movie che si svolge nei ruggenti anni ’70 italiani e racconta la storia di Lella, una donna irrequieta alla guida sulla via Aurelia, la strada che fiancheggia la costa tirrenica. Una fiction interattiva con dinamiche da gioco di corse arcade e una grande rigiocabilità: ogni partita dura circa quindici minuti e porta a uno tra i sedici finali diversi da scoprire.

Gli anni ’70 sono stati un periodo di terrorismo, rapimenti, e disordini politici in Italia. In base alle tue scelte – e ai luoghi che deciderai di visitare – parteciperai a inseguimenti, corse su strada illegali, o a dibattiti accesi con un prete cattolico e altri personaggi di un cast mai visto prima in un videogioco” (come si può leggere sulla pagina Steam).

L’uscita del gioco, sviluppato dall’altrettanto italiana Santa Ragione, è prevista già per questo ottobre.

Infine, sempre ad ottobre dovrebbe arrivare ATOMINE, creato da Broken Arms Games. Questa volta si tratta di un particolare shooter nel quale viene raccontata la storia dietro a STUXNET, la prima arma mai creata sotto forma di virus informatico. In questo titolo rogue-lite, lo scopo è sbarazzarsi di tutti i nemici con micidiali armi personalizzabili, grazie a diversi moduli da assemblare insieme. Considerato il genere, i livelli saranno creati proceduralmente, mentre il sistema di morte permanente è attutito da un sistema di crescita che conserva in parte punti esperienza e componenti meccaniche da riutilizzare nelle partite successive.