Nintendo Switch: quando vuoi, dove vuoi

4

Inutile negarlo: Nintendo Switch propone un concept tutto suo per la fruizione del mondo dei videogame. Il tutto impreziosito da una ludoteca che offre pane per tutti i gusti, con particolare importanza all’aspetto multi player, che sia sul divano, online o in giro per la città, con una o più console.

A ricordarcelo, ecco un nuovo splendido video promozionale di Nintendo Italia. 

4 Commenti

  1. Però permettimi una riflessione: io ho comprato Nintendo Switch principalmente per Zelda e Mario Kart (Splatoon non mi diverte), che sia una console che popone un concept tutto suo non ci sono dubbi dato che l’idea di giocare sia fuori che a casa indistintamente è effettivamente originale.
    Non sono d’accordo sulla riflessione sulla ludoteca (le terze parti non aiutano e le uscite sono come prevedibile col contagocce) e soprattutto sull’online: voglio dire, siamo molto indietro per poter definire ottimale il servizio online Nintendo ancora ancorata a codici amico vari e soprattutto sul complicatissimo sistema di chat vocale.
    Queste sono riflessioni mie per carità, ma mi aspetto molto ma molto di più.

    • Sono d accordo con te. Sull on line non ci siamo proprio e nintendo si deve dare una grossa svegliata. Per quanto riguarda i giochi per il primo anno direi che va bene perchè nintendo usciva da un periodo buio e le terze prima di sviluppare dovevano avere delle certezze però dal prossimo anno mi aspetto qualcosina in più.
      Cmq l articolo non credo proprio che sia una riflessione di melancholy player. È più un piccolo spot pubblicitario. Anche perchè qualche mese fa si lamentava anche lui delle terze parti.

    • D’accordo, ci sono ancora molte cose da affinare. Tieni però presenti una cosa: Nintendo veniva da Wii U. Una compagnia non si adatta da un anno all’altro, serve tempo. E secondo me con Switch ha accolto il 90% delle richieste dei videogiocatori e del mercato (pensa anche solamente quanto è facile acquistare in digitale dagli altri territori, o il cross-play tra console e PC). Rimangono molte cose da migliorare, specialmente nell’OS e nel servizio online, verissimo. Sono fiducioso, però, che molte di queste arriveranno nel tempo. Ad esempio, ricordo il 3DS al lancio? Non aveva nemmeno l’eShop!