Credit Suisse: 130 milioni di Switch venduti entro il 2022

Rating elevato in vista dei risultati finanziari

La famosa firma di analisi finanziaria Credit Suisse alza le stime di vendita di Switch e conseguentemente di rating per Nintendo. Secondo i suoi analisti, infatti, la denominazione del titolo della casa di Kyoto in borsa passa da “neutrale” a “outperform”, con una revisione al rialzo delle stime di vendite LTD dell’ammiraglia ibrida che sta impazzando sul mercato.

La firma in questione infatti si aspetta che entro il 2022 vengano vendute ben 130 milioni di console, quasi il doppio della precedente stima di 70 milioni.

Cosa ne pensate? Potrà Switch vendere più del Wii e avvicinarsi così tanto all’enorme successo del Nintendo DS?

3 Commenti

    • Taglio di prezzo per questo natale la vedo impossibile.
      La console vende tutto quello che distribuisce. Nintendo ha un problema di produzione, non di venduto.
      Per la stima, per me assolutamente troppo alta. Ma non di poco. Però sempre meglio vedere segnali positivi, così da consolidare la sensazione di convinzione attorno alla console.