Xenoblade Chronicles 2: interessanti informazioni dalla GamesWeek di Milano

0

Durante la Gamesweek di Milano, Nintendo ha colto l’occasione per illustrarci nuovamente Xenoblade Chronicles 2, in vista dell’uscita decembrina. Numerose sono le informazioni emerse dallo streaming, che potete trovare nel video qui riportato (a partire da 4 ore e 38 minuti):

Le UI a confronto

E’ possibile ridimensionare e semplificare la User Interface per avere meno informazioni a schermo e una visualizzazione più chiara dell’area di battaglia.
– E’ presente una meccanica di gioco che permette di concatenare le tecniche di Break, Topple, Launch con le Special Arts per effetti devastanti
– Estendere i Chain Attacks sembra basato sulla tattica di Bursting degli Elemental Orbs più che sull’affinità tra personaggi.
C’è una voce narrante come in Baten Kaitos che declama i più eclatanti avvenimenti in battaglia
– C’è molta più possibilità di scelta e personalizzazione che nei precedenti due capitoli della saga

Schermata di conferma Auto Run

• All’inizio del gioco Rex sta lavorando come mercante tra Titani. Durante una missione incontra Pyra che desidera tornare a Elysium.
Le Blades non salgono di livello, ma più si utilizzano, più l’affinità coi Driver aumenta e diventano più efficaci, soprattutto durante le combo.
• Coloro che stanno dando la caccia ai protagonisti lo fanno in quanto sono ricercati, ma non conoscono le reali motivazioni alle spalle della caccia all’uomo in corso. Lo stato di ricercati per altro è stato posto sulle teste di Rex e Pyra da un’entità più grande, ancora sconosciuta.
Nomura ha creato il design di tutto quello che concerne il Titano di Torna, dai personaggi alla nave, alle case e via dicendo.
• Nintendo ha contattato diversi artisti provenienti dal mondo dei manga, degli anime e così via per dare vita a dozzine di personaggi, titani, Blades…tra cui diversi artisti che hanno lavorato a Fire Emblem e a Macross in passato. 
Esiste un teatro nel gioco dove è possibile vedere delle messe in scena che raccontano la storia del mondo di gioco. Queste rappresentazioni sono piuttosto importanti rispetto alla storia del titolo, una in particolare.