OPUS: The Day We Found Earth atterra su Switch il 30 novembre

Avventura nello spazio nei panni di un robot alla ricerca dell Terra.

Il comparto di giochi indipendenti su Switch si allarga di settimana in settimana, con sempre nuove uscite a rimpolpare un po’ tutti i gusti. OPUS: The Day We Found Earth è difficile da catalogare in un genere preciso, a metà strada tra puzzle, simulativo e avventura testuale. Il protagonista è Emeth, un robot arancione dalle apparenze tenere che ha il compito di ritrovare la Terra, pianeta originario dell’umanità ma ormai dimenticato dopo millenni dal suo abbandono. Per farlo dovrà vagare sulla sua navicella per tutto il cosmo, alla ricerca dell’agognato globo e analizzando la compatibilità delle caratteristiche fisiche (temperatura, composizione dell’aria e del terreno) dei diversi astri che compongono l’immenso firmamento. A “margine”, scopriremo anche i vari ambienti della navicella su cui ci troviamo e interagiremo con una intelligenza artificiale dalle fattezze umane e dall’origine misteriosa…

Sviluppato originariamente da Sigono per dispositivi mobili, OPUS arriva sull’eShop di Switch il 30 novembre grazie all’apporto fondamentale dei prolifici Flyhigh Works e CIRCLE. Nel trailer qui sotto potete assaporare parte del gameplay, ma soprattutto l’atmosfera che si può respirare viaggiando fra le galassie, grazie anche ad una colonna sonora composta da 17 tracce che già promette magoni à gogo.

4 Commenti