Switch piazza 55mila unità in Corea del Sud in soli 3 giorni

E infrange un grandioso record...

Continua la cavalcata impetuosa di Switch, capace in appena nove mesi di vendere ben 10 milioni di dispositivi in tutto il mondo. Un concetto inedito che mischia la comodità del gioco da casa e la portabilità, oltre ovviamente ad un catalogo già impressionante (in vista di un futuro sempre più roseo) hanno fatto breccia per tutti i continenti. E sebbene il Giappone rimanga un mercato importante per Nintendo (per ovvi discorsi geografici), anche il resto dell’Asia sembra aver gradito.

Dopo una lunga attesa, il 1° dicembre Switch è entrato ufficialmente anche nel mercato della Corea del Sud e i giocatori dell’Estremo Oriente sembrano non essersi tirati indietro davanti alla Switch-mania. Come riportato dalla divisione sudcoreana di Nintendo su Kakao Story (diffuso social network in quel di Seul e dintorni), nei primi 3 giorni di lancio sono infatti stati venduti ben 55 mila unità, che in valore assoluto possono sembrare pochi, ma che acquistano tutt’altra valenza se confrontate con le vecchie glorie della grande N. Come infatti riportato dal sito ResetEra, non solo questi risultati superano le vendite di DS, 3DS e Wii nella loro settimana di lancio, ma persino le vendite di tutto il primo mese!

Insomma, un successo inarrestabile per Nintendo, pronta a tornare ai grandi fasti vissuti nell’era-Iwata con DS e Wii. Se non persino di più!

4 Commenti