Risultati immagini per snow moto racing switch

L’aspetto più divertente del gioco risiede forse nella costruzione dei tracciati: composte da alcuni checkpoint sparsi su aree piuttosto ampie di montagna innevata, le piste risultano affrontabili in maniera diversificata e non univoca, lasciando un’ampia libertà di scegliere il proprio cammino al guidatore. Tendenzialmente, il gruppone di concorrenti si muoverà per lo più in blocco, ma saremo liberi, soprattutto dopo aver imparato la conformazione del terreno, di muoverci lungo il percorso battuto come tutti gli altri (lasciando alle derapate in curva il compito di sorpassare e ridurre dei decimi necessari per vincere la gara il compito di portarci in vetta alle classifiche), piuttosto che affrontare le insidie maggiori del fuori pista, capaci però di aumentare il punteggio registrato grazie alle acrobazie che ci consentono di effettuare, salti-scorciatoie compresi.

Questo aspetto, senza dubbio il più intrigante del prodotto qui analizzato, non basta però a elevare sopra la sufficienza il titolo: dal punto di vista tecnico soprattutto il gioco lascia parecchio a desiderare, quantomeno per un prodotto pacchettizzato presentato sugli scaffali dei negozi in versione Switch. Pensando a cosa la console abbia già dimostrato di saper fare, la mole poligonale di tutti gli elementi a schermo (dai corridori ai loro accessori, passando per le motoslitte e senza dimenticare gli scenari di gioco) è davvero misera, con animazioni altrettanto approssimative e un frame rate per lo più stabile, ma mai capace di trasmettere un adeguato senso di velocità. Pecca piuttosto grave, per un titolo di corse, non trovate? Se il sistema di controllo risponde poi adeguatamente, c’è anche da dire che il sistema di guida e la programmazione del peso dei mezzi di trasporto sono anche loro davvero sotto la media, per un titolo mai capace di mantenere alto il livello di interesse da parte del giocatore.

Risultati immagini per snow moto racing switch

Snow Moto Racing Freedom è un prodotto sotto la media, sia dal punto di vista tecnico che ludico. Non privo di contenuti e di spunti interessanti per quanto riguarda l’ambientazione piuttosto originale e la conformazione dei tracciati, piuttosto liberi in termini decisionali da parte del guidatore, non riesce a mantenere viva l’attenzione molto a lungo. Fiaccato da una mole poligonale scarsa, da un frame rate blando e da un sistema di guida poco avvincente, non riesce a raggiungere la sufficienza.