Bayonetta 3 è completamente finanziato da Nintendo

A svelarlo, nientemeno che Kamiya stesso

Hideki Kamiya, creatore di Bayonetta, esce allo scoperto per ringraziare pubblicamente Nintendo per il supporto offerto allo sviluppo di Bayonetta 3. Sul suo profilo Twitter, infatti, l’ideatore della strega di Umbra conferma quanto si sospettava ormai da tempo (cioè dall’esclusiva di Bayonetta 2 per Wii U): a voler finanziare il progetto è stata direttamente la casa di Kyoto.

Se l’inizio dei lavori per il seguito del primo capitolo venne finanziato da SEGA, salvo poi interromperne lo sviluppo, fu Nintendo a intervenire per ridare vita al progetto, diventando padrona dei diritti del relativo lavoro svolto, tanto quanto SEGA.

Ma per il terzo inedito episodio annunciato in esclusiva per Switch, tutto il budget alla base del progetto viene direttamente dalla casa di Kyoto. Platinum Games esprime tutta la gratitudine possibile nei confronti di Nintendo, senza la quale il titolo non sarebbe nemmeno esistito.

2 Commenti

  1. Chiara ulteriore riconferma a coloro che continuano a volere un capitolo multipiatta. Dopo il tweet in cui kamiya mandava a quel paese l’ennesimo commento uguale, ha ribadito come stanno le cose. Non che non si sapessero gia, dato che il secondo capitolo ha subito lo stesso trattamento