Nintendo eShop: quali sono i titoli indie più venduti nel primo anno di Switch?

Dieci "piccoli" indie.

E’ già passato un anno dal lancio di Switch e fra i tanti giochi che abbiamo potuto goderci in questi mesi, oltre le costanti esclusive di Nintendo, c’è tutta quella fetta dei cosiddetti indie, ovvero titoli creati da team di sviluppatori indipendenti, più o meno grandi che siano. Il supporto da parte di Nintendo è da un po’ di tempo così forte che è stato persino coniato il termine Nindies, a sottolineare il legame con queste realtà tanto variegate.

In occasione della GDC (Game Developers Conference) che si sta tenendo in questi giorni, Damon Baker – Senior Manager of Publisher & Developer Relations e ormai volto noto per i fedeli Nindiendari – ha fornito dati interessanti sulla situazione dell’eShop. Fra successi prevedibili e sorprese inaspettate, sono stati rivelati i dieci indie più scaricati nel primo anno di vita di Switch. In ordine sparso (non è una classifica), abbiamo:

  • SteamWorld Dig 2
  • Stardew Valley
  • Kamiko
  • Celeste
  • Fast RMX
  • Overcooked
  • Golf Story
  • Enter the Gungeon
  • NBA Playgrounds
  • Shovel Knight: Treasure Trove

A grandi successi ormai conclamati come Stardew Valley e Shovel Knight, si affiancano anche titoli “minori” che sono riusciti a far breccia nel cuore dei videogiocatori, come Kamiko e Golf Story. Sorprendente come Celeste sia già nella top10, nonostante le poche settimane di permanenza sul negozio digitale, probabilmente aiutato anche dall’esposizione che Nintendo non si è mai tirata indietro di offrire (fiducia ripagata, visti i risultati).

Siete d’accordo con questi risultati? C’è qualche chicca che avreste voluto vedere in classifica? Fatecelo sapere nei commenti!

6 Commenti

  1. Contento per Shovel Knight, che ormai ha travalicato la definizione classica di “indie”, ma ci sono davvero troppi titoli validi per selezionarne solo 10!
    E ce ne sono alcuni che devo pure ancora recuperare al più presto (in primis, Golf Story).
    Curioso notare come 6 su 10 siano in pixel art: non è una novità che là fuori ci siano parecchi Nintendari nostalgici 😉

    • Idem per me, infatti sto giocando a “Darkest Dungeon” 😉
      Probabilmente molti titoli non rientrano nella classifica anche perchè sono arrivati piuttosto in ritardo su Switch, inoltre titoli come NBA Playground e Fast RMX sono stati scontati parecchio in alcuni periodi e questo deve averli aiutati ad incrementare le vendite.
      Oltretutto è una classifica dell’ eShop, quindi tutte le copie fisice di “The Binding of Isaac” non sono calcolate (nemmeno la mia)