Eccoci qui per un nuovo appuntamento con la rubrica personale che più personale non si può, del vostro Giocatore Melanconico. Anche se questa volta lo spazio in questione sarà usato anche e soprattutto per introdurre una piccola ma speriamo gradita novità per il nostro bel sito di Switchitalia. Ultimamente, infatti, il numero di uscite software per l’ammiraglia ibrida di Nintendo è notevolmente aumentato, di pari passo con il successo della console che sta raggiungendo un tenore mediatico e di mercato piuttosto di massa: ben più di Wii U (non che ci volesse molto), ma anche più del 3DS. Merito soprattutto dell’eShop, che sta riscuotendo un successo senza pari e pertanto ricevendo un’ondata di proposte davvero sopra le iniziali aspettative, ma anche di un maggior interesse delle case di sviluppo occidentali verso questa piattaforma non-soltanto-portatile. Il tutto ha polarizzato le attività delle più grosse case di sviluppo attorno agli snodi di comunicazione di maggiore importanza e richiamo mediatico, da un lato; mentre dall’altro il rischio è quello che l’utenza sia “distratta” dai continui lanci dei prodotti più esposti alle luci della ribalta.

Da qui, nasce una riflessione, figlia di un’esigenza: riportare l’attenzione dei nostri utenti su prodotti interessanti, anche al di fuori della classica (e sempre importante) dinamica del lancio a scaffale di un prodotto “AAA”. Cosa significa questo? Da un lato, che Switchitalia continuerà a cercare di dare sempre più spazio ai bizzarri ma spesso sorprendenti prodotti della scena “indie” (recentissimi esempi? “Keep Talking and Nobody Explodes”, ad esempio…o l’imminente pubblicazione della recensione dello strambissimo “Manual Samuel”), ma dall’altro cercherà anche di introdurre quell’approccio che all’estero è spesso conosciuto con l’acronimo di “LttP”. Cosa significa “LttP”, si chiederanno molti di voi? Ebbene, se esplodiamo l’acronimo otterremo la seguente frase in inglese: Late to the Party. Cioè, letteralmente, “In ritardo per la festa”. Tradotto però in soldoni, cosa implica questo motto? Implica recuperare bei prodotti, anche qualche tempo dopo il loro rilascio sul mercato.

Per Switchitalia questo significa darsi da fare per recuperare alcuni titoli interessanti anche settimane o mesi dopo la loro uscita per recensirli appannaggio dei nostri lettori. Vi siete persi il lancio di Octopath Traveler a metà luglio, troppo occupati a farvi il bagno al mare? Magari per il vostro rientro a scuola o in ufficio, troverete una sorpresa ad attendervi: la recensione del gioco da parte del vostro sito preferito (vero?!), a vostra disposizione per valutare un po’ più a freddo il prodotto (leggermente meno ottenebrati dalla febbre del day one), magari anche solo per ricordarvi e confermarvi quanto possa essere ancora degno del vostro acquisto. O meno.

Sì, perché spesso accade (ed è un processo assolutamente normale e comprensibile) di esaltare un titolo spinti dall’euforia iniziale, per poi accorgersi più in là nel tempo di come certi difetti fossero più preponderanti di quanto venissero percepiti inizialmente, andando a rivedere un po’ il giudizio. E allora, magari, il nuovo servizio “LttP” di Switchitalia potrà aiutarvi a districarvi nella decisione d’acquisto di un gioco che vi eravate persi e che era finito nel vostro “backlog” valutando al meglio se aspettare un’offerta o approfittare di una copia usata del gioco, senza spendere la cifra “piena” di una versione nuova di zecca.

Insomma: Switchitalia vi aiuterà ancor di più nel valutare piccole perle nascoste nel ricco (ricchissimo) panorama “indie”, ma anche a rivalutare (in meglio o in peggio a seconda dei casi) titoli importanti usciti dalle luci della ribalta a poca distanza dal loro lancio sul mercato. Sperando quindi di fare cosa gradita, vi lasciamo in attesa (breve) della nostra prima recensione “Lttp”!

8 Commenti

    • Grazie, spero vi possano piacere queste recensioni “tardive”, che andremo ad aggiungere a quelle “normali”. Mentre per l’ambito “indie” continueremo a cercare di scovare prodotti davvero atipici. Avrete letto “Keep talking” pochi giorni fa, e vedrete che strano anche “Manual Samuel” in arrivo a breve 🙂

  1. Io ormai vivo di questa filosofia..a parte alcuni titoli imprescindibili che per me vanno quasi “obbligatoriamente” presi al d1, anche io tendo a recuperare titoli più in là del giorno del lancio, sia perché costano meno, sia perché la bestia nera “blacklog” (si è voluto apposta per rendere il nero della.bestia) continua ad aumentare illogicamente. Ma che volete fare..magari certi titoli mi prendono più di altri e do certe precendeze(per dirne una: non ho ancora finito Zelda..), ma tutto ciò è parte del gioco di noi videogiocatori, o mi sbaglio? 😉

    • No, non sbagli! E ovviamente, più aumenta il successo della console, più aumentano i giochi, più aumenta il “problema”. Su Wii U non avevo un gran backlog 😀 Su Switch, a un anno e mezzo dall’uscita…sì!!!

  2. Io ho ancora dei giochi wiiu da finire….
    Ma ovviamente se un gioco nuovo mi far venir voglia di giocarlo, ha lui la precedenza, infatti ho appena preso Wolfenstein 2.
    Però, se riesco a trattenermi, evito il più possibile il day one e aspetto qualche mese.
    Mi fa un Po tristezza prendere un gioco è poi lasciarlo fermo perché non ho tempo di giocarlo, infatti mi scoccia parecchio aver “parcheggiato” Xenoblade 2

  3. A volte mi succede di non essere interessato ad un gioco al lancio ma poi, incuriosito dal successo che ha avuto dal pubblico e dalla critica e magari incentivato da qualche offerta, buttarmi e prendere il gioco molto dopo, arrivando tardi al party e poi stupirmi di quanto mi piaccia Poi il gioco.
    Per esempio Wonderful 101 non mi interessava, ho pure provato la demo e non mi esaltava più di tanto ma poi una volta che l.ho preso mi sono divertito un sacco.

    Ho anche notato che ora va di moda rilasciare delle demo molti mesi dopo l.uscita per cercare di convincere i “ritardatari”.
    Con ARMS mi hanno convinto

  4. Effettivamente cosa buona e giusta, con Switch non riesco a stare a dietro a giochi Indie di un certo spessore, ho da poco ultimato Salt and Sanctuary, adesso ho ripreso Hollow Knight per finire le ultime cose più il dcl gratis di adesso, dopo mi aspetta il DCL di Xenoblade e successivamente Diablo 3….
    Quindi ben venga se nel mentre mi perdo qualcosa voi me lo ricordate 👍