Xenoblade Chronicles X su Switch? Per Takahashi costerebbe troppo

Al director di Monolith Soft piacerebbe, ma sarebbe un lungo lavoro.

Xenobalde Chronicles 2 si è rivelato un buon successo per Nintendo, raggiungendo numeri incredibili per la serie. A poca distanza dall’uscita dell’espansione Torna – The Golden Country, il director Tetsuya Takahashi di Monolith Soft torna a parlare di Xenoblade X, capitolo della serie che si è dovuto arrendere davanti alla sorte sfortunata di Wii U. In una recente intervista al sito USgamer, alla domanda di un possibile port su Switch, l’autore ha affermato:

Beh, il futuro è incerto. Per quanto mi riguarda, mi piacerebbe molto poterci giocare su Switch, ma sarebbe davvero difficile da realizzare.

Alla richiesta di ulteriori dettagli su questi potenziali ostacoli, afferma che il problema maggiore sarebbero:

I soldi [ride] E’ un gioco enorme. Ricrearlo da capo sarebbe davvero complicato.

Questa dichiarazione si va ad aggiungere ad un’intervista di circa un anno fa, durante la quale sembrava allora come oggi che la criticità maggiore fosse il reperimento di sufficienti risorse. Nel frattempo, Monolith Soft è in cerca di personale, molto probabilmente proprio per un progetto legato a Xenoblade.

Vi piacerebbe rivedere i robottoni di X su Switch oppure preferireste un seguito?

 

3 Commenti

  1. mi piacerebbe rivedere i mecha di X (desing fantastico) in nuovo capitolo. La conversione diventerebbe troppo onerosa dal momento in cui il paddone riveste un ruolo principale nel titolo, e portare tutto quello che veniva mostrato sul paddone e relegarlo ad un tasto non è così semplice come potrebbe sembrare.

    • Anche per me sarebbe meglio un bel seguito, ma Xenoblade X mi è rimasto profondamente nel cuore e vederlo girare su Switch sarebbe un sogno!