The Legend of Zelda: Link’s Awakening ritorna su Switch nel 2019

26 anni dopo l'indimenticato successo su Game Boy.

Le voci di corridoio erano fondate. Come vi avevamo riferito già lo scorso mese, alcune fonti parlavano di un titolo della saga di Zelda in 2D, così da “riprendersi” dal monumentale Breath of the Wild. Ebbene, ecco che durante l’ultimo Direct compare The Legend of Zelda: Link’s Awakening, che dopo 26 anni dalla sua pubblicazione verrà riproposto con un look completamente rinnovato.

Al momento non sappiamo se si tratti di una semplice versione remaster con un motore grafico creato appositamente oppure un remake con nuovi elementi che si andranno ad affiancare all’avventura tanto cara agli appassionati della serie. Ne risentiremo sicuramente parlare presto, visto che l’uscita è prevista nel corso del 2019.

E di seguito, potete trovare una carrellata delle prime immagini rilasciate da Nintendo.

9 Commenti

  1. Appena l ho visto ho pensato che fosse molto carino graficamente ma poi … Guardandolo meglio durante il trailer non mi piaceva in alcuni punti. Da la sensazione che sia tutto artificioso. “di plastica”.
    A parte la grafica nulla da dire. Già giocato sul game boy color e mi é piaciuto parecchio. Ho tanti bei ricordi : le foto da fare, i furtarelli nel negozio, il villaggio degli animali ecc.

    • si e un remake di uno zelda per gameboy ma non lo sottovaluterei l’originale era uno dei migliori zelda 2d se non lo hai giocato va recuperato