Benvenuti amici di Switchitalia! Dopo le considerazioni di chiusura del 2018, eccomi tornare a esprimere le mie personalissime opinioni in merito alla nostra amata console ibrida targata Nintendo. Il Direct di febbraio è stato molto interessante, senza ombra di dubbio, per vari motivi. Da un lato, ci ha informato in merito a ulteriori dettagli (di contenuto e di periodo di rilascio) di giochi già precedentemente annunciati, dall’altro ci ha offerto succose novità. Il tutto senza dimenticare altri prodotti già annunciati e confermati di recente. Dopo la débacle di Metroid Prime 4, una pura iniezione di fiducia era quello che ci voleva, e da molti punti di vista Nintendo è stata brava a rassicurare in merito proprio al punto più cruciale delle sue console: il quantitativo di titoli interessanti in arrivo.

Ebbene, il 2019 si prospetta davvero un anno diverso dallo scorso, sia in termini relativi che assoluti. Ma procediamo con ordine. Al di là dei giochi già conosciuti (come Fire Emble Three Houses, o Yoshi Crafted World, o  Daemon x Machina, o Marvel Ultimate Alliance), abbiamo avuto la conferma di svariati titoli in arrivo, di cui non sapevamo assolutamente nulla. Dall’ormai prossimo (!!!) Mario Maker 2, passando per Astral Chain, al già disponibile Tetris 99, senza dimenticare l’autunnale Link’s Awakaning, la ciccia è tanta, al di là dei gusti personali. Vediamo ad esempio i titoli di maggior interesse in uscita quest’anno, stando a quello che sappiamo:

Marzo

  • Fate/Extella Link
  • Yoshi’s Crafted World
Aprile
  • Super Dragon Ball Heroes: World Mission
  • Mortal Kombat 11
Maggio
  • Team Sonic Racing
  • Atelier Lulua: The Scion of Arland
  • Lapis x Labyrinth
Giugno
  • Mario Maker 2
  • Crash Team Racing: Nitro-Fueled
Luglio
  • Dragon Quest Builders 2
  • Fire Emblem: Three Houses
Agosto
  • Astral Chain
Senza data 2019
  • Marvel UA3
  • DaemonXmachina
  • Dragon Quest XI S
  • Pokemon 8th Generation
  • Animal crossing
  • Luigi Mansion 3
  • The Legend of Zelda: Link’s Awakening
  • Oninaki
  • DOOM Eternal
  • Bloodstained Ritual of the Night
  • Inazuma Eleven Ares
  • Pillars of Eternity
  • Yokai watch 4
  • Ninjala
  • Town
  • Dusk Diver

Che dire, ce n’è davvero per tutti i gusti, tra esclusive vere e proprie o sviluppi multipiattaforma più che degni. Nella lista, infatti, non sono presenti due categorie di titoli che comunque potrebbero fare la felicità di molti: tutto il panorama indie, a dir poco florido su eShop (poco dopo il Direct, oltre a rendere disponibile Tetris 99 per gli abbonati al servizio online, è stato anche confermato lo sviluppo di Hollow Knight: Silksong, che crediamo abbia mandato in fibrillazione molti di voi, tanto per citarne uno!) e la pletora di “porting” che per molti è croce, ma per altrettanti delizia. Pensiamo al recente New Super Mario U DX, ma anche a prodotti che magari gli appassionati Nintendo non hanno ancora provato, come Hellblade: Senua Sacrifice o Unravel 2.

4 Commenti

    • Concordo, soprattutto perché Animal Crossing è già stato annunciato e avrà il suo spazio. Molto meglio concentrarsi o su giochi di prossima uscita (vedasi FE) o su nuovi annunci (come Zelda o Astral Chain)

  1. Voi aspettate il Nuovo Zelda con trepidazione, a me quella grafica non piace, la trovo inadatta per uno Zelda.
    I giochi che aspetto di più sono tre, Dragon quest builders 2, Dragon quest 11 e Fire emblem Three houses.
    I restanti giochi rendono questo anno ricco di qualità.