34,74 milioni di Switch venduti nel mondo (+12,7% rispetto all’anno scorso!)

Un successo inarrestabile. E le previsioni per il prossimo anno sono ancora più ambiziose.

E’ tempo di tirare le somme per Nintendo. Con la conclusione dell’anno fiscale (che vi ricordiamo andare dal 1° aprile al 31 marzo), arrivano i consueti dati di vendita, utili ad analizzare l’andamento degli affari. Probabilmente non è una sorpresa, ma Nintendo Switch si conferma un grande successo con 34,74 milioni di unità distribuite in tutto il mondo in poco più di due anni di vita (8,23 in Giappone; 14,01 in America e 12,50 milioni nel resto del mondo). Nell’anno fiscale appena conclusosi sono state vendute ben 16,95 milioni di unità: cifra inferiore rispetto alle previsioni di 12 mesi fa (che prevedevano di raggiungere un fin troppo ottimistico traguardo di 20 milioni), ma che fanno comunque segnare un aumento del 12,7% rispetto allo scorso anno fiscale.

E Nintendo non sembra volersi fermare, forte di una libreria di titoli già di tutto rispetto (le cui vendite sono trattate in una notizia a se stante) e di una line-up per il 2019 che prevede l’uscita di titoli da poco conto come Animal Crossing, Luigi’s Mansion 3Fire Emblem: Three Houses (a luglio), Super Mario Maker 2 (a giugno), Astral Chain  e un certo Pokémon Spada/Scudo. Per l’anno fiscale 2019-2020, Nintendo rilancia la posta e prevede di riuscire a piazzare ben 18 milioni di unità.

Infine, non possiamo non fare un breve accenno al 3DS, ormai sempre più relegato alla posizione di vecchia guardia da rispettare ma non in grado di reggere i numeri delle nuove leve. Nell’anno fiscale 2018-2019 sono state vendute 2,55 milioni di unità (con un netto calo del 60.2% su base annua), mentre sul versante software sono stati raggiunti i 13,22 milioni di copie (-62.9% rispetto all’anno precedente).