E3 2019 a Milano

Le nostre manacce sui giochi più attesi dell'anno!

Nintendo Italia ci ha invitato a un grande evento, tenutosi a Milano: il Post E3 2019, dove abbiamo potuto mettere le nostre manacce sui titoli per Switch più attesi dell’anno! Da Astral Chain all’ormai prossimo Marvel Ultimate Alliance 3, senza dimenticare i giochi di maggior richiamo in arrivo per l’autunno e l’inverno prossimi che, ve lo anticipiamo, si preannunciano esplosivi per i possessori dell’ammiraglia ibrida della casa di Kyoto. Ma non perdiamo altro tempo: passiamo in rassegna tutto quello che abbiamo provato con mano!

ASTRAL CHAIN

Risultati immagini per astral chain switch

Iniziamo dal nuovo titolo sviluppato da Platinum Games, in esclusiva per Switch: Astral Chain è una nuova IP, a base di azione sfrenata ma non solo. Fortemente intriso di spirito giapponese, a partire dal character design (di uno dei più famosi mangaka degli ultimi 30 anni – quel Masakazu Katsura reso famoso dalla sua opera omnia, Video Girl AI), passando per l’impostazione di gioco, così attenta alle più piccole minuzie di animazione e interazione ambientale (provate a fermarvi in mezzo alla strada, quando il semaforo è rosso!), il gioco stupisce per vari aspetti. Prima di tutto, per la pulizia grafica: a dispetto dei 30fps a cui il gioco gira, gli sviluppatori sono riusciti a proporre uno dei titolo visivamente più appaganti per la console. Ma non è tutto: a metà tra adventure e action game, Astral Chain alterna diverse fasi di gioco, tra esplorazione, indagine, platform e puzzle, imperniate sul dualismo tra il protagonista (femminile o maschile, entrambi personalizzabili) e la sua controparte Legion. Il tutto farcito da un battle system meno frenetico di Bayonetta, ma non per questo meno profondo. Insomma: al rientro dalle vacanze, saprete come passare il vostro tempo libero!

MARIO & SONIC TOKYO 2020

Risultati immagini per mario & sonic tokyo switch

Attenzione, fermi tutti: non sottovalutate questo titolo, a metà strada tra il party game e lo sportivo arcade. Il gioco, infatti, sembra incarnare diversi aspetti positivi: da un lato, una giocabilità doppia, incentrata sia sui sensori di movimenti simil-Wi che su tasti di input più tradizionali; dall’altro un versante grafico più che discreto. Il tutto senza dimenticare un novero di discipline davvero vasto, che dovrebbe poter saziare i palati più esigenti. Insomma, senza dubbio una produzione family-oriented, ma non per questo da snobbare.

POKEMON SCUDO / SPADA

Risultati immagini per pokemon shield sword

Il nuovo Pokémon main faceva bella mostra di sé, con un’ampia area dedicata nello showfloor: numerose postazioni dove era possibile apprezzare i design (per lo più semplicemente troppo carini!) dei nuovi mostriciattoli, ma anche alcune dinamiche di combattimento recentemente aggiunte. La  modalità “Dynamax” rende sicuramente bene, con modelli curati, effetti di luce e rifrazione degni di nota e una notevole soddisfazione nell’elargire super danni ai nostri avversari! Un titolo così ovviamente necessiterà di prove MOLTO più approfondite, ma ci sentiamo di dire che, come primo vero passo nell’epoca dello sviluppo moderno per questa serie, potremmo essere indirizzati nella direzione giusta.

MARVEL ULTIMATE ALLIANCE 3

Risultati immagini per marvel ultimate alliance 3

Koei-Tecmo continua a supportare Switch come se non ci fosse un domani, con il suo carico di azione e frenesia. Nel caso in questione, la licenza ufficiale dell’intero universo Marvel aiuta senza dubbio ad ampliare lo spettro di interesse verso questa produzione. Di per sé, il gioco è un caro e vecchio hack&slash, con visuale dinamica a seconda delle situazioni, e moltissimo caos (in senso positivo) a schermo. Il team di combattimento è sempre composto da 4 combattenti, da selezionare su un’ampia gamma di possibili brand della casa delle idee, governati dall’AI ma intercambiabili anche in single player. Le super combo realizzabili a seconda degli eroi selezionati rende il tutto molto cinematigrafico, per un divertimento forse leggero, ma senza dubbio assicurato.

LINK’S AWAKENING

Risultati immagini per link's awakening

Questo Zelda è bellissimo. Per molti aspetti. Da un lato, è uno dei simboli più vividi e concreti del concetto alla base di Switch: sviluppi precedentemente separati su due hardware trovano ora un’unica casa sull’ammiraglia ibrida di Nintendo. E così, dopo il titolone “3D” al lancio, arriva ora il prodotto più “portatile”, in attesa del seguito di Breath of the Wild, già annunciato. Ma va anche detto che lo stile plasticoso scelto per la resa visiva è bellissimo, soprattutto a schermo TV, così come la struttura di gioco appare perfetta per le partite “on the go”. Speriamo soltanto che Grezzo non rilascio un prodotto…grezzo…sistemando il frame rate, che ad oggi non appare granitico, come ci si aspetterebbe da una produzione “zeldiana”.

LUIGI’S MANSION 3

Risultati immagini per luigi's mansion 3

Chiudiamo questa rassegna con il vincitore assoluto della nostra giornata. Luigi’s Mansion 3. Ebbene sì, il titolo sviluppato da Next Level Games ci ha stra convinti, per l’estrema cura riposta in ogni aspetto del gioco. Già si capisce come il terzo episodio sia il degno erede del capostipite: intendiamoci, il capitolo per 3DS era perfetto per una fruizione pensata ad hoc per il portatile con schermo stereoscopico, ma per l’ammiraglia ibrida apprezziamo moltissimo la scelta di tornare a una struttura più simile al primo episodio. Un’unica immensa magione, con moltissimi puzzle ambientali e un senso di progressione “metroidiana” per l’esplorazione dei vari ambienti. Il tutto arricchito da un aspetto tecnico già di alto profilo e da apprezzabili aggiunte in termini di “combat system”, con lo spara-ventose e la possibilità di schiantare i fantasmi a terra aumentando i danni arrecati. La battaglia con il boss della demo ci ha semplicemente fatto sperare che la data di uscita, ancora non ufficialmente confermata, non sia poi così lontana…

Tanto di cappello a Nintendo: considerando come alla prova dell’E3 NON fossero presenti nemmeno TUTTI i giochi in uscita nei prossimi mesi (mancavano sia Fire Emblem Three Houses che Daemon x Machina, giusto per citarne due), e come anche il lato terze parti si stia arricchendo sempre più (con i prodotti Bethesda in prima fila, tra Wolfenstein e DOOM), la lineup di Switch per il proseguo dell’anno è semplicemente ricchissima e non vediamo l’ora di mettere le mani su praticamente TUTTO.