Gameloft continua il suo percorso di trasposizione delle più popolari hit per dispositivi smart anche su Switch. Questa volta è il turno di Asphalt 9: Legends che si propone di colmare un’abito ancora parzialmente lacunoso sulla console ibrida di Nintendo e cioè quello dei simulatori di guida, o quantomeno dei titoli racing stilisticamente realistici. Il gioco, come nella tradizione per cellulari, è un free-to-play dove lo sviluppatore e il publisher sperano di fare cassa attraverso diversi sistemi di micro transazione che, nella loro ottica, il giocatore sarà spinto ad effettuare una volta assaporato con occhi e mano la qualità del prodotto. Riuscirà questa scommessa? Scopriamolo!

Il gioco si basa su numerosissime licenze ufficiali, con vetture appartenenti a molteplici marche famose di automobili, pronte a sfidarsi su circuiti sparsi per il globo e in situazioni ambientali differenti. La varietà non rappresenta certo un problema, per Asphalt 9: Legends, sotto tutti i punti di vista. Il problema semmai è l’accessibilità a questa varietà innegabile, visto il complesso e frustrante sistema di progressione ideato dagli sviluppatori. Ma andiamo con ordine. Sì, perché è importante analizzare l’ottimo lavoro svolto da Gameloft per quel che concerne il lato tecnico, e quello ludico, prima di occuparsi del suo business model.

Immagine correlata

Dal punto di vista tecnico, il gioco presenta un notevole colpo d’occhio. I modelli delle vetture sono poligonalmente interessanti e presentano ottime texture, con effetti di superficie davvero apprezzabili. Meno definiti i fondali dei tracciati, ma allo stesso tempo si nota una cura ragguardevole per quel che concerne gli elementi più centrali e interattivi (come guard rail, pozzanghere o altro). Molto belli per altro i vari effetti di distorsione, esplosione e distruzione che occorrono durante i momenti più salienti e adrenalinici delle corse, capaci di trasmettere un grande senso di coinvolgimento. Il frame rate sembra piuttosto alto e stabile, garantendo nel complesso un senso di velocità più che discreto. Il sistema di controllo funziona, garantendo reattività ed efficacia, persino nella sua inedita modalità semplificata, che senza dubbio merita un approfondimento.