Incredibile successo per Animal Crossing New Horizon

Alla conquista del mondo

Non c’erano molti dubbi che Animal Crossing New Horizon avesse le carte in regola per esere una vera e propria hit commerciale: primo capitolo di una saga ormai famosa, capace di essere multimillion seller già sulle precedenti console, dopo l’arrivo del franchise sullo scenario mobile, su un hardware capace di mettere assieme la fruizione portatile con quella sul grande schermo della TV. Eppure…eppure i primi risultati sono semplicemente sbalorditivi.

In attesa di un quadro ufficiale globale da parte di Nintendo, che sappia chiarire ad esempio le vendite digitali che, lo ricordiamo, stanno ormai raggiungendo cifre importantissime per quanto riguarda i numeri su eShop (vedasi Fire Emblem Three Houses che in Giappone ha avuto il 40% delle vendite ottenute tramite download digitale), possiamo infatti constatare i seguenti dati:

  • Il debutto sul mercato UK (il più grande in Europa, ma non il più forte per quanto riguarda la grande N) è stato sbalorditivo: miglior lancio di sempre per il brand, capace di coprire già il 33% delle vendite LtD di New Leaf
  • Il lancio su quel mercato ha battuto i lanci di tutti gli episodi precedenti della serie, sommati
  • Il debutto in Gran Bretagna è notevolmente superiore ai numeri di lancio di tutti i precedenti n°1 usciti finora nel 2020 in UK, sommati tra loro
  • I numeri in Giappone sono incredibili; secondo Famitsu il gioco ha venduto 1.880.626 di copie fisiche
  • Considerando le versioni digitali il gioco è senza dubbio sopra i 2 milioni (persino con una ratio del solo 10% sarebbe a 2.089.584 pezzi), soprattutto considerando quanto il programma Voucher sia vantaggioso in Giappone e quanto numerosi giochi first party abbiano avuto un rapporto del 30% tra fisico e digitale al lancio su Switch
  • Il gioco registra, secondo Famitsu, il decimo miglior esordio sul mercato giapponese di sempre (solo considerando le copie fisiche)
  • L’hardware di Switch supera le 392.576 unità vendute, record assoluto per una singola settimana, persino più alto del lancio avvenuto nel 2017

Come effetto secondario, il lancio del capitolo per Switch ha trainato anche i download e la spesa giornaliera di Animal Crossing Pocket Camp per mobile; l’eposidio per cellulare, infatti, ha registrato un’impennata sotto entrambi i punti di vista:

  • La spesa giornaliera per il 21 marzo è stata di $253,000, risultato migliore dal 2 dello stesso mese
  • Il gioco ha generato circa $3.6 milioni per il mese corrente
  • I download sono aumentati del 150%, da 520.000 a febbraio a 1.3 milioni a marzo
  • Nella settimana del 16 marzo le installazioni sono arrivate a ben 670.000

Non ci sono ancora dati precisi per il mercato US, ma le prime indiscrezioni parlano di uno dei migliori lanci per Switch di sempre anche in America; insomma, davvero complimenti a Tom Nook!