Bravely Default II: un messaggio dagli sviluppatori

Second coming

Bravely Default II è stata una delle sorprese più gradite degli ultimi Direct di Nintendo, confermando l’arrivo nel coro del 2020 dell’ennesima produzione Square-Enix su Switch, con una ulteriore esclusiva sul solco di Octopath Traveler, rinverdendo i fasi di progetti simili già visti in passato sia su DS che su 3DS. Sulle pagine di Famitsu, gli sviluppatori hanno voluto precisare alcuni aspetti.

  • Il nome: l’utilizzo del numero 2 è stato scelto per separare nettamente questo universo da quello dei precedenti episodi, anche in termini di personaggi e stile
  • La musica: verrà creata da Revo, gruppo al quale sono stati forniti soltanto i dettagli dei personaggi e dello scenario, lasciando massima libertà interpretativa
  • Direzione artistica: il character design è interamente affidato a Ikushima, responsabile di Octopath Traveler, con particolare riferimento a tutte le classi e le “job”; Yoshida, che aveva lavorato a Bravely Default, non tornerà per questo progetto
  • Bravely Second: nonostante una ricezione piuttosto positiva sia dalla critica che dal pubblico, gli sviluppatori hanno avuto la sensazione di aver parzialmente deluso il loro pubblico, pertanto hanno preso una pausa più lunga del previsto per migliorarsi nella creazione di Bravely Default II

La demo potete scaricarla e provarla tutti su eShop, in attesa del prodotto finito, in arrivo tra qualche mese.

5 Commenti

  1. Quindi faranno come con final fantasy, in cui ogni episodio è storia a sé? Perché se fosse così ne sarei contento. Felicissimo per le musiche di revo. Non avendo giocato il second non posso esserne sicuro ma, da quanto mi è stato riferito da chi ci ha giocato, ho capito che doveva essere un po’ un “more of the same”.

    • Sottolineo che il primo non l’ho ancora finito (quindi, se qualcuno volesse rispondere, niente spoiler per favore), ma effettivamente trovo la seconda parte una lungaggine non giustificabile se non per accontentare i maniaci del grinding. Io l’ho trovato piuttosto frustrante, considerando che non è nemmeno semplice far fuori i vari boss. Sarebbe stato al massimo un buon post game

    • Confermo le tue impressioni sul primo. Anche se il finale si risolleva. Il secondo è più “piatto”: non ha i picchi della prima metà del primo episodio (per me OTTIMA) nè il fastidio della seconda parte. Anche Octopath secondo me soffre un po’ del problema di grinding/ripetitività dei due Bravely: speriamo che tengano conto dei feedback sulla demo per questo II, così da renderlo un po’ più fruibile nell’insieme della sua avventura.

  2. Incrocio le dita, perché come serie merita ed è una buona alternativa a final fantasy, mi dispiacerebbe non potermelo godere per la frustrazione. Anche se temo che il fattore grinding sia uno degli aspetti che il pubblico ha apprezzato maggiormente XD