Switch e Animal Crossing: un’accoppiata da record

NPD segnala il miglior marzo di sempre, il miglior esordio, il miglior trimestre...

Chi più ne ha più ne metta: i numeri tracciati da NPD sul mercato americano per il mese di marzo sono sbalorditivi per Nintendo. Il lancio di Animal Crossing, unitamente alla nuova colorazione della versione Lite e, immaginiamo, alla quarantena forzata imposta sul territorio a stelle e strisce, hanno prodotto un boom di vendite da capogiro.

L’agenzia di analisi di mercato, infatti, riporta record su record per la casa di Kyoto per il mese appena conclusosi. Nel dettaglio:

  • Nintendo Switch registra le vendite più alte di sempre per una console nel mese di marzo, nella storia del mercato americano, battendo il precedente record (che apparteneva sempre a Switch, per il mese di lancio nel 2017, quando registrò poco meno di un milione di unità)
  • Con questi numeri, l’hardware ibrido registra le vendite più alte per una console nel trimestre iniziale dell’anno (gennaio-marzo) dal 2010 a questa parte, quando il Nintendo DS riuscà a vendere più di 1.7 milioni di pezzi in tre mesi
  • Animal Crossing New Horizons è il gioco più venduto del mese e anche solo con il suo debutto è già il secondo titolo più venduto di tutto l’anno in US
  • La nuova esclusiva per Switch segna il terzo miglior debutto di sempre per un titolo pubblicato da Nintendo sul mercato americano, nella sua storia, dietro soltanto a Super Smash Bros. Ultimate (dicembre 2018) e Super Smash Bros. Brawl (marzo 2008)
  • Le vendite del lancio dell’ultimo episodio del particolare titolo simulativo giapponese hanno generato ricavi più alti di quelli fatti registrare da tutti gli altri capitoli della saga nel corso del loro intero ciclo vitale

Numeri pazzeschi che stanno decretando un successo incredibile per Nintendo, capace dopo le fatiche del Wii U di riavvicinarsi pericolosamente (per i concorrenti!) ai livelli di diffusione del Wii.