Resident Evil è la prima serie Capcom a superare i 100 milioni di copie

Oltre 20 anni di terrore sono serviti a qualcosa!

Tra i patiti di giochi horror, una posizione di rilievo è occupata da Resident Evil, una serie che ha terrorizzato tutto il mondo nella sua esperienza ultraventennale. Il primo capitolo è infatti uscito nel lontano 1996 su Playstation, diventando nel tempo il portabandiera dell’intera proposta Capcom.

Ed è proprio la stessa Capcom che, in un comunicato rilasciato oggi, ha rivelato che Resident Evil è la loro prima serie a superare i 100 milioni di copie, con più dell’80% delle unità vendute al di fuori del Giappone. Questo risultato storico è stato raggiunto grazie ad una strategia che ha permesso di diversificare molto l’offerta ludica nel tempo, con il pubblico che nonostante gli alti e i bassi si è sempre dimostrata fedele al marchio. Auguriamo a Capcom che anche il nuovo capitolo appena annunciato Resident Evil Village possa proseguire in questa scia di successi.

Siete fan della serie? Qual è il vostro capitolo preferito? Raccontatecelo nei commenti!

4 Commenti

  1. Da piccolo avevo paura di giocare a RE2, e per molto tempo rimase una serie a cui avrei voluto giocare ma non trovavo il coraggio. Poi col tempo ho iniziato a giocarli, anche grazieva un amico che conosceva RE solo di nome ed era curioso di sapere come fosse. Ho fatto bene, è una grande serie anche se confesso di non averli più giocati dal 5 (compreso) in poi. Forse gli ultimi sono stati i chronicles per wii. Non so perché, probabilmente il fatto di aver ridotto ore di gioco e soldi per gli acquisti mi hanno spinto a “eliminare” alcune serie, oppure il fatto che ormai RE stava perdendo il suo appeal (troppo action tamarro). Per quanto riguarda i miei preferiti, il 2 è certamente quello a cui sono più affezionato, ma il migliore per me resta il rebirth. Stupendo, giocato varie volte. In questi giorni ho visto i vari sconti su diversi episodi sullo shop, non nego che la tentazione di recuperarne un po’ c’è.