A settembre 2019 Apple ha lanciato un interessante servizio di sottoscrizione per i suoi device, stranamente incentrato su veri e propri videgiochi: non App, o altre tipologie di software legate all’aspetto social del nostro intrattenimento digitale, ma veri e propri prodotti in diretta concorrenza con quelli fruibili sulle piattaforme dedicate, tramite i vari store digitali delle diverse console.

Questo servizio si chiama Apple Arcade, e non prevede nè micro transazioni, né acquisti in-game, né pubblicità all’interno dei giochi e nemmeno vincoli di connessione online o altri ostacoli tipici di ambienti non ottimizzati per il gaming. A un prezzo interessante, è possibile accedere a diversi titoli di ambizione, giocabilità e valori produttivi diversi, per lo più paragonabili alle floride produzioni che ormai da anni popolano con successo anche l’eShop di Nintendo Switch. Da quanto è lecito sapere, Apple ha fornito agli sviluppatori un contesto apprezzabile, capace di offrire grande visibilità, una platea ampia e, in alcuni casi, anche finanziamenti atti a permettere la realizzazione vera e propria di alcuni prodotti, in cambio di un periodo più o meno lungo (solitamente attorno ai 6 mesi) di esclusività, prima di poter approdare su altri store digitali.

Un’operazione interessante…anche per i possessori della console ibrida di Nintendo. Perché? Beh, è semplice: perché moltissime di queste produzioni, spesso come detto persino finanziate dalla stessa Apple, finiscono per approdare nel giro di poco anche sulla nostra console di riferimento. Il risultato più eclatante, infatti, per noi appassionati di Switch è stato quello di uno store digitale che si fa ancor più ricco di mese in mese, con diverse produzioni di richiamo od interesse in arrivo proprio dal progetto Apple Arcade.

Shinsekai: Into The Depths Review | CGMagazine

Basti pensare a quanti giochi siano già arrivati o comunque confermati per eShop, dopo il lancio sullo store della Mela di Cupertino; ecco una lista che non pretende di essere esaustiva, ma che può aiutare a comprendere le dimensioni e il tenore del fenomeno qui preso in esame:

  • The Bradwell Conspiracy
  • Cardpocalypse
  • Cat Quest II
  • EarthNight
  • INMOST
  • Neo Cab
  • Overland
  • Sayonara Wild Hearts
  • Spaceland
  • Stranded Sails – Explorers of the Cursed Islands
  • Tangle Tower
  • What the Golf?
  • Yaga
  • Manifold Garden
  • Oceanhorn 2
  • Jenny LeClue
  • Shinsekai into the depths
  • The Survivalists
  • The Last Campfire
  • Samurai Jack
  • Creaks
  • A Fold Apart
  • Takeshi and Hiroshi
  • Marble It Up!
  • Mosaic
  • Grindstone
  • World End’s Club
  • Beyond Blue
  • Bleak Sword

Molti di questi titoli sarebbero arrivati su Switch anche senza la linfa profusa da Apple in questa operazione? Giudicando la salute dell’eShop anche prima del lancio del servizio in abbonamento da parte di Apple diremmo proprio di sì, ma è innegabile come contributi, finanziamenti, promozione, visibilità, e moltissimi altri aspetti legati all’iniziativa Arcade stiano finendo per beneficiare anche noi videogiocatori appassionati, affezionati alle nostre console. Cosa non da poco, se si considera anche la qualità, la freschezza e l’originalità di alcuni di questi videogiochi.

In particolare, possiamo evidenziare ad esempio alla follia percettiva di Manifold Garden (come evidenziato dalla nostra recensione), i più che significativi passi avanti in termini di valori di produzione per la serie di Oceanhorn (anche lui sotto la nostra lente di ingrandimento), ma anche alla evidente carica di originalità di Jenny LeClue o Shinsekai Into the depths, che altrimenti chissà se avrebbero visto la luce del mercato, piuttosto che alla grande cura riposta in produzioni come Inmost o Grindstone.

Grindstone - primo video gameplay per Nintendo Switch

Insomma, inaspettatamente, anche da parte di noi possessori di Nintendo Switch arriva un grazie all’iniziativa di Apple Arcade: non perdete di vista i titoli in arrivo dalla piattaforma digitale in questione, perché potreste trovare interessantissimi prodotti in arrivo anche sulla vostra console ibrida preferita!

 

2 Commenti