Mario Kart 8: Deluxe: la recensione

Il rombo dei motori non è mai stato così divertente

Le compattazioni e le aggiunte dei contenuti sopracitati però non offrono il quadro completo, visto che esiste un ulteriore livello di modifica, solo apparentemente meno visibile e forse ancor più importante. Gli sviluppatori di Nintendo, infatti, sono intervenuti anche per lievi ma significative revisioni anche dell’elemento più importante del prodotto: il gameplay. Innanzitutto, come mostrato sin dal primo trailer ufficiale della console quando ancora non si conosceva la vera natura di Mario Kart 8 Deluxe, è stata introdotta la novità del doppio-oggetto. Ora è infatti possibile per ogni giocatore possedere due “armi” di attacco o difesa, contemporaneamente: o passando sopra i doppi pacchetti regali, oppure in modo sfasato, passando su un power up avendone già uno in possesso. Inutile sottolineare quanto questo aspetto possa pesare nell’economia di una gara, andando a dosare con parsimonia e oculatezza l’utilizzo degli stessi. Vero è che l’elemento puramente strategico è limitato dal fatto di non poter scambiare l’ordine di utilizzo degli stessi (contrariamente a quanto avveniva in Doube Dash per GameCube), ma la variante resta significativa. Ma ancora: sempre per i corridori più esperti, ecco arrivare il nuovo mini-turbo rosa, attivabile mantenendo la derapata più a lungo di quanto non accada con il turbo di secondo livello, già di per sé capace di garantire maggior accelerazione in uscita di curva, rispetto a quello blu di base. Attivarlo non sarà uno scherzo e per lo più sarà possibile riuscire ad ottenerlo soltanto in alcuni tornanti di alcuni tracciati, ma il plus che ne deriva potrà ovviamente sovvertire l’esito di alcune piste dalla guida più tecnica. Una ulteriore miglioria alla guida è poi stata inserita eliminando l’effetto “fire hopping”, cioè quella specie di mini turbo saltellante ottenibile dai “cheater” (un po’ come quello a zig zag in Mario Kart DS) e che alla lunga andava a inficiare la qualità della community online. Per i meno esperti, invece, Nintendo ha inserito un doppio sistema di guida assistita, per accelerare automaticamente ma soprattutto per sterzare evitando di cadere di pista, senza interventi specifici da parte del giocatore. Ovviamente non indirizzato agli appassionati, quanto soprattutto ai loro figli, per prova diretta con un bambino di 4 anni possiamo confermare come questo elemento apra le porte del famoso e divertente franchise di casa Kyoto a un ulteriore bacino di utenza.

In ultima analisi, non possiamo ovviamente non analizzare quelle che sono le novità insite nella conversione per Switch dal punto di vista tecnico e strutturale. Il versante grafico, che già partiva da una base notevolissima, ha visto ulteriori piccole migliore al comparto delle texture e delle animazioni, se possibile ancor più curate, facilitato dal passaggio a 1080p, per altro con un mantenimento costante dei 60fps non soltanto in single player ma anche in multiplayer. Gioco in compagnia che, su Switch, raggiunge un ulteriore livello di opportunità, grazie alla possibilità di giocare in due con JoyCon singoli separati: lo split screen funziona alla grande sia sulla tv che sullo schermo della console in modalità “tavolino”, con le periferiche che, poggiandosi su una giocabilità di base semplice e accessibile, si comportano alla grande. Ma è in modalità portatile che il gioco sbalordisce. Ovviamente il passaggio dal punto di vista tecnico “scende” ai “soli” 720p dello schermo della console ma, pendendo tra le mani Switch e giocando a Mario Kart 8 Deluxe, l’effetto è sbalorditivo. La fluidità, i colori, la nitidezza dell’immagine, la corposità dell’insieme dei fondali e degli scenari, il senso di velocità (a 200cc soprattutto) lascia a bocca aperta. Sarà che il titolo segna il passaggio del brand sul mondo portatile da Mario Kart 7 (a meno di non considerare l’Off Tv del GamePad dell’ottavo episodio per Wii U), ma trovarsi a godere di questa produzione lontano da casa, tra le proprie mani resta un’esperienza davvero appagante sotto tutti i punti di vista.

Mario Kart 8 Deluxe è probabilmente il miglior episodio di sempre del famoso brand. Ha grafica sopraffina ulteriormente affinata; ha moltissimi contenuti disponibili sin da subti con l’acquisto di base; ha riempito le lacune più importanti dell’originale; è fruibile in moltissime modalità e adattabile alla perfezione a diverse situazioni di gioco. Esprime al meglio il concetto alla base di Switch, di mettere assieme home e portatile con produzioni di livello perfettamente adatte a entrambe le nature di gioco e fruizione. Cosa gli manca per essere perfetto? A esser pignoli, data la natura di porting che, quindi, è già stato fruito in senso lato da diverse persone, gli si potrebbe imputare la mancanza di qualche pista nuova (almen ouna coppa?), per poter essere assolutamente idoneo anche a tutti i precedenti possessori della versione Wii U. O ancora si potrebbe auspicare per il nono inedito episodio una maggior cura ai contenuti puramente single player, con una “campagna” pensata ad hoc per chi ne fruisse principalmente in solitudine. Ma si tratta dei classici peli nell’uovo perché, tra vastità dei contenuti, migliorie e aggiunte, qualità complessiva e, soprattutto, nuove possibilità di gioco offerte dalla natura stessa della nuova console ammiraglia di casa Nintendo, è davvero difficile sconsigliare Mario Kart 8 Deluxe a chiunque sia in possesso di una Switch.

PUBBLICITÀ

La recensione

9 Il voto

Mario Kart 8 Deluxe è probabilmente il miglior episodio di sempre del famoso brand. Ha grafica sopraffina ulteriormente affinata; ha moltissimi contenuti disponibili sin da subti con l’acquisto di base; ha riempito le lacune più importanti dell’originale; è fruibile in moltissime modalità e adattabile alla perfezione a diverse situazioni di gioco

Valutazione

  • Il votaccio insert 0
Guida alle valutazioni
PUBBLICITÀ

ARTICOLI CORRELATI

Prossimo articolo

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ULTIMI COMMENTI

Ultime dal forum

Ben tornato!

Effettua l'accesso

Crea un account!

Compila i seguenti campi per registrarti

Recupera password

Per favore, inserisci il tuo Username o la tua Email per recuperare la password.

Crea nuova Playlist