Microsoft: dopo Bethesda anche Activision-Blizzard è stata acquisita

Un terremoto scuote l'industria videoludica

Switchitalia è focalizzata interamente sulle proposte (sia hardware che software) inerenti il mondo Nintendo, ma la notizia di oggi è troppo grande per non riportarla anche sulle nostre pagine.

Dopo la già incredibile acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft, capace di inglobare nel portafoglio first party le prossime future produzioni di brand come DOOM, Wolfenstein, The Elder Scroll e via dicendo, ecco arrivare un vero e proprio terremoto: è freschissimo infatti l’annuncio da parte del colosso (è proprio il caso di dirlo) americano dell’acquisizione anche di Activision-Blizzard.

Questa mossa commerciale implica notevoli cambiamenti nel panorama dell’intrattenimento videoludico, visto il numero e l’importanza delle IP di proprietà del team di sviluppo ora facente parte del pacchetto first party di MS; solo per elencarne alcuni:

PUBBLICITÀ
  • Crash Bandicoot
  • Spyro the Dragon
  • Call of Duty
  • Diablo
  • World of Warcraft
  • Candy Crash
  • Tony Hawk

Se alcune di queste produzioni non arrivano con costanza o comunque da tempo su console Nintendo, è altrettanto vero che proprio su Switch abbiamo visto invece l’approdo di diversi titoli di Crash, Spyro o Diablo, solo per citarne alcuni.

Difficilmente questo potrà proseguire, nel corso dei prossimi anni. Per cui vi domandiamo: cosa ne pensate di questo processo di espansione operato da Microsoft? Senza dubbio quelli che stiamo vivendo sono tempi storici, che resteranno negli annali di questa industria e la segneranno per decenni.

PUBBLICITÀ

ARTICOLI CORRELATI

Nessun Contenuto Disponibile
Prossimo articolo

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ULTIMI COMMENTI

Ben tornato!

Effettua l'accesso

Crea un account!

Compila i seguenti campi per registrarti

Recupera password

Per favore, inserisci il tuo Username o la tua Email per recuperare la password.

Crea nuova Playlist