The Hand of Merlin: la recensione

Artù e Merlino; armi e incantesimi; universi paralleli e loop temporali: in questo gioco di ruolo c'è pane per i denti di tutti gli appassionati di fantasy!

Quando la passione per il ciclo arturiano mista all’amore per i giochi di ruolo; lo studio del concetto di mondi paralleli e l’interesse per la tecnologia aliena; la curiosità per i viaggi temporali e gli intrecci ucronici; l’ammirazione per il ferro e l’attrazione per gli incantesimi. Il tutto condito dalla conoscenza e dalla professionalità di veri sviluppatori appassionati di strategici a turni, card game e dadi. Un mix da geek, un coacervo di nerderia, un groviglio complesso e complicato, ma sulla carta assolutamente irresistibile. Questo è quello che The Hand of Merli promette di offrire a tutti coloro che avranno il coraggio di mettersi alla prova con il tomo della conoscenza spazio-temporale offerto dal saggio Merlino sul Nintendo eShop: siete pronti ad affrontare la sfida e prendere in mano il destino di tutti i mondi possibili? Se l’incipit della recensione ha stimolato la vostra curiosità e volete approfondire il dietro le quinte di questo sviluppo ricco e articolato, non perdetevi la nostra intervista agli sviluppatori, prima di proseguire nella lettura di questa pagina!

Il mondo come lo conosciamo non esiste: perché ne esistono molti, tutti contemporanei e paralleli gli uni agli altri, in un concetto Schroedingeriano in cui tutto è possibile e sta succedendo, ma allo stesso tempo accade in maniere diametralmente opposte. Merlino è un antico guardiano futuristico che lavora per preservare il tessuto dello spazio-tempo, contrastando con il Graal l’avanzata del vuoto voluta dalla Corruzione, centro del male presente in Gerusalemme, identificando i suoi campioni tra esseri umani particolarmente dotati sotto il profilo del fato e del destino. Essi a volte falliranno, trascinando i loro mondi nel caos; altre volte riusciranno nelle loro imprese, salvando il destino dei loro propri universi. Ma l’eterno ritorno del male non verrà mai placato, finché non verrà fermato il nucleo stesso della disgregazione, ma per farlo sarà necessario sacrificare interi mondi e intere realtà, pur di apprendere e migliorare, così da poter affrontare più forti e preparati che mai una nuova avventura, in un nuovo universo. Questa è l’intricata premessa narrativa alla base del canovaccio di The Hand of Merlin, rogue-lite dove i vincoli e i limiti strutturali del genere vengono saggiamente rimescolati sotto il naso del fruitore in un complesso intreccio capace di farsi racconto e, in quanto tale, avviluppare le spire della sua capacità di intrattenimento attorno all’interesse del giocatore.

Il problema principale di The Hand of Merlin è che cerca di offrire questa pluralità di informazioni e possibilità al giocatore in maniera persino soverchiante; l’introduzione narrativa è piacevolmente gestibile, ma tutto il lungo processo di setting del gioco vero e proprio sembrerà non finire mai, tra innumerevoli opzioni di personalizzazione e scelta, formazione casuale delle statistiche di gioco del protagonista, lunghissimi testi di introduzione al mondo e alle diverse realtà soggiacenti e una mole di dati a schermo davvero impressionante: il tutto finisce presto per diventare spaesante e disorientante, senza riuscire a interpretare in maniera efficace l’interfaccia utente e, anzi, finendo per perdersi. Perfino per desistere, a un certo punto: solo un pizzico di pazienza e curiosità per le fasi poi realmente ludiche vi spingeranno a superare uno scoglio iniziale davvero ostico, fatto di numeri, percentuali, opzioni, valori, parole e un’infinità di dati lanciati addosso al fruitore con pochissime spiegazioni. La ricchezza dei contenuti è un valore sempre positivo ed importante, tra carte, pagine, crescita delle skill e chi più ne ha più ne metta, ma il pericolo reale è quello di vedere molti giocatori abbandonare l’esperienza ancor prima di scendere sul terreno di gioco e di battaglia.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

ARTICOLI CORRELATI

Prossimo articolo

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ULTIMI COMMENTI

Ben tornato!

Effettua l'accesso

Crea un account!

Compila i seguenti campi per registrarti

Recupera password

Per favore, inserisci il tuo Username o la tua Email per recuperare la password.

Crea nuova Playlist