Marvel’s Guardians of the Galaxy: la recensione

La banda di super eroi più strana dell'universo Marvel in una avventura inedita...from zero to hero!

Presentato a giugno durante l’E3 arriva in questi giorni un titolo che a sorpresa potrebbe dimostrarsi uno dei colpi di coda di questo ottimo 2021. Curiosamente circondato da un certo scetticismo, quasi snobbato dopo i primi trailer di lancio, Marvel’s Guardians of the Galaxy è il progetto con il quale Marvel ha lasciato ad Eidos-Montreal carta bianca per reinterpretare il mondo della banda di super eroi più scalcagnata che si sia mai vista, i Guardiani della Galassia appunto. Quella che abbiamo fra le mani infatti, è bene chiarirlo subito, è una rivisitazione libera ma estremamente accurata dei personaggi che abbiamo imparato ad amare dai fumetti e, più di recente, dalle opere cinematografiche firmate da James Gunn. Per intenderci Drax non avrà le fattezze del wrestler Dave Batista, così come Peter Quill (alias Star –Lord) non avrà le fattezze di Chris Pratt e così via.

Ciò che invece rimane intatto e riconoscibilissimo è l’ironia, la personalità e, più in generale, il mood scanzonato di un videogioco che prende a piene mani spunto sia dal comic che dai film per shakerare il tutto e servire un cocktail fresco e ed estremamente piacevole. Va da sé che anche la storia raccontata è completamente originale e, valore aggiunto, prende vita anche grazie alle scelte del videogiocatore che in diverse circostanze potrà indirizzare la trama nel corso di bivi narrativi interattivi.

Sono passati 12 anni da quando si è apparentemente conclusa la Guerra Galattica, scatenata dai Chitauri con l’obiettivo di spazzare via ogni altra civilizzazione dall’universo. Il pirata dello spazio Peter Quill, lasciato alle spalle un trauma adolescenziale mai risolto, nonché un passato da Ravager tutto da chiarire, parte per nuove avventure con una banda di disadattati quanto mai eterogenea. A bordo dell’astronave Milano troveranno posto oltre al capitano mezzo umano e mezzo Spartoi, il procione geneticamente modificato Rocket, il loquace (a modo suo) uomo albero Groot, Drax il distruttore Katathiano e Gamora, la letale figlia adottiva di Thanos il divoratore di mondi. Tuttavia nel corso dell’avventura avremo modo di incontrare tanti altri vecchi amici (e nemici) incontrati nelle precedenti avventure dei guardiani.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

ARTICOLI CORRELATI

Prossimo articolo

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ULTIMI COMMENTI

Ultime dal forum

Ben tornato!

Effettua l'accesso

Crea un account!

Compila i seguenti campi per registrarti

Recupera password

Per favore, inserisci il tuo Username o la tua Email per recuperare la password.

Crea nuova Playlist