Yu-Gi-Oh! Master Duel: la recensione

Yu-Gi-Oh! torna in grandissimo stile con una esperienza free to play in grado di monopolizzare la nostra attenzione per parecchio tempo.

Con Yu-Gi-Oh! Master Duel torna, a più di vent’anni dalla nascita del brand ed in versione videoludica,uno dei Trading Card Game più famosi del mondo. Un progetto senza dubbio ambizioso quello di Konami, che si pone esplicitamente l’obiettivo di creare l’esperienza Yu-Gi-Oh! definitiva. D’altra parte con una fan base di milioni di giocatori in tutto il mondo, migliaia di card realizzate, espansioni a non finire, periodiche master rules ed un mondo anime e manga a supporto il materiale al quale attingere è potenzialmente infinito. La formula di lancio è quella del free to play con microtransazioni. Cosa davvero gradita è il fatto che Master Duel si avvalga del supporto cross platform e cross save con la possibilità quindi di ritrovare il proprio deck e le gemme conquistate accedendo al proprio account indipendentemente dal device utilizzato (PC, Console e da pochi giorni anche Smartphone). A tal fine è caldamente consigliata la creazione di un account Konami, senza il quale questa opzione non sarebbe percorribile. Una formula che tra l’altro sta abbondantemente riscontrando i favori del pubblico con la cifra di ben 4 milioni di download già effettuati in 150 paesi.

Al primo avvio veniamo introdotti nel modo di Yu-Gi-Oh tramite un tutorial ben realizzato ma che ovviamente, data la vastità e la profondità del mondo di gioco, non può essere sufficiente soprattutto per chi è un po’ a digiuno di TCG ed in particolare non è un affezionato fan del brand. Il primo nodo da dirimere sta infatti nel fatto che questo titolo è, forse anche giustamente, piuttosto incline ad essere accessibile ad un pubblico di fedelissimi, quasi hardcore, piuttosto che ad un pubblico più casual. Da un lato questo potrebbe sembrare in contrasto con la natura free to play del titolo, che teoricamente potrebbe avvicinare anche giocatori lontani dal mondo Yu-Gi-Oh!. D’altra parte con una abbondante dose di pazienza, studio e costanza anche un neofita potrebbe appassionarsi a questo TCG, ingolosito dalla gratuità di un titolo davvero profondo e ben realizzato.

La schermata iniziale è molto pulita ed intuitiva proponendoci in 4 box le principali aree di interesse ossia: Solo (combattimenti single player utili a scoprire per la prima volta la storia di molte delle carte presentate); Duel (sfide online con giocatori di tutto il mondo, sia tramite tornei che eventi a tempo); Deck (per personalizzare il nostro mazzo di carte e adattarlo ad ogni sfida); Shop (per spendere le gemme nell’acquisto di bustine o di interi deck tematici). Su quest’ultimo aspetto è bene sottolineare che per ora la possibilità di accedere alle microtransazioni tramite soldi reali non è per nulla invasiva, essendo invece piuttosto semplice guadagnare un buon numero di gemme in-game. Aspetto magari da rivalutare tra qualche tempo quando, come immaginabile, verrà aumentato ulteriormente il numero di eventi speciali a tempo e di attività online.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

ARTICOLI CORRELATI

Prossimo articolo

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ULTIMI COMMENTI

Ben tornato!

Effettua l'accesso

Crea un account!

Compila i seguenti campi per registrarti

Recupera password

Per favore, inserisci il tuo Username o la tua Email per recuperare la password.

Crea nuova Playlist