Relicta: la recensione

La forza magnetica di pochi concetti applicati in maniera intelligente per creare un valido e stimolante puzzle game.

Gli opposti si attraggono. Quante volte abbiamo sentito questa frase che, sebbene solitamente venga utilizzata come aforisma pseudo amoroso, in realtà è una delle principali proprietà fisiche dei magneti, studiata in una branca ad esso dedicata: il magnetismo. È questo il concetto base intorno a cui ruota tutto il concept di gioco di Relicta, ultima fatica dei Mighty Polygon, studio indie con sede a Valencia. Relicta è uno stimolante puzzle game in prima persona basato sulla fisica in cui dovremo combinare in modo creativo magnetismo, appunto, e forza gravità per risolvere gli enigmi proposti e svelare i segreti nascosti nella base lunare Chandra.

Nel 2120 l’uomo ha definitivamente conquistato la Luna, terraformandola a suo piacimento. Non solo il satellite della Terra è stato reso abitabile ma sono stati ricreati i principali biomi (biosfere caratterizzate da proprio clima, flora e fauna) propri della vita terrestre: una rigogliosa foresta, una gelida tundra, una spiaggia tropicale, un’area desertica e così via. Noi vestiremo i panni della dottoressa Patel, una delle menti di spicco dietro il progetto Chandra. Un evento potenzialmente devastante, una anomalia nel sistema che va sotto il nome in codice Relicta, pone fine alla tranquillità della base e finisce per mettere in pericolo la dott.ssa Patel. La studiosa suo malgrado dovrà farsi strada da una biosfera all’altra per cercare di salvare il laboratorio, i suoi colleghi e, soprattutto, sua figlia, anche lei ricercatrice.

La dott.ssa Patel è quindi intrappolata sulla Luna, con nient’altro che il suo cervello e i suoi guanti speciali in grado di modificare le proprietà elettromagnetiche degli oggetti intorno a sé. A darle un minimo di supporto non poteva mancare un classico della fantascienza, ossia una IA dalle intenzioni quantomeno dubbie. L’idea che sta alla base del gioco è davvero semplice e quindi stupisce quanta varietà di applicazioni essa abbia in questo titolo, in particolare nell’ideazione e risoluzione di tantissimi puzzle, in grado di ricreare un livello di sfida davvero alto. Ogni puzzle gira intorno alla manipolazione, tramite i guanti speciali, della polarità e dell’attrazione gravitazionale di una serie di cubi. Polarità uguali respingono i cubi, polarità opposte li avvicinano, mentre attivare o disattivare l’attrazione gravitazionale renderà il cubo in grado di sollevarsi da terra o di cadere al suolo. Per passare da un livello all’altro sarà necessario posizionare un determinato numero di cubi richiesto dalla IA sulle piattaforme di attivazione.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

ARTICOLI CORRELATI

Prossimo articolo

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ULTIMI COMMENTI

Ultime dal forum

Ben tornato!

Effettua l'accesso

Crea un account!

Compila i seguenti campi per registrarti

Recupera password

Per favore, inserisci il tuo Username o la tua Email per recuperare la password.

Crea nuova Playlist