La rinascita di SEGA

Da Panzer Dragoon a House of the Dead, passando per Street of Rage, Alex Kidd e tanti altri...la casa del porcospino blu è pronta a tornare ai fasti di una volta?

C’era una volta una rivalità tra Nintendo e SEGA, una rivalità d’altri tempi, che oggi suscita forse un po’ di nostalgia nei più vecchietti tra noi. Un confronto senza esclusione di colpi e portato avanti a suon di mascotte e giochi, oltre che di console. Una sfida che, in fondo, aveva come conseguenza più importante l’intrattenimento di noi appassionati, tra chi amava Sonic più di Mario o preferiva F-Zero a Panzer Dragoon.

Una rivalità, dicevamo, che si è interrotta bruscamente troppo presto, con la dipartita di SEGA dal mercato home console che segnò inevitabilmente un periodo di grossa crisi creativa anche sotto il versante del software. Un cambiamento epocale che vide, come riflesso immediato, lo stranissimo caso di pubblicazione di titoli di Sonic & Co. per console marchiate Nintendo e che da allora ha determinato addirittura diversi eclatanti casi di collaborazione, tra produzioni in esclusiva o collaborazioni in salsa sportiva (con la serie di Mario & Sonic alle Olimpiadi).

Una crisi, quella economica di SEGA, che ebbe profondi impatti sia sul versante puramente creativo (con la necessità di investire in maniera molto più oculata, secondo una politica comprensibilmente avversa al rischio) che di gestione delle IP, faticosamente costruite negli anni come elemento distintivo di un’offerta “first party” ormai secondaria.

PUBBLICITÀ

Ma da allora molti anni sono passati e con essi, molta acqua sotto i ponti; grazie a un mercato in continua evoluzione, a nuove possibilità di sviluppo, a motori grafici “middleware” piuttosto che a realtà distributive innovative, eccoci nel 2021 capaci di assistere a una sorta di Rinascimento delle proprietà intellettuali più classiche di SEGA: vuoi grazie alle collaborazioni di sviluppo col mondo indie, vuoi per il rilancio commerciale dell’effetto nostalgia degli anni ’90, vuoi per la diffusione di Unity o Unreal Engine, vuoi per Kickstarter…gli amanti della casa di sviluppo giapponese cresciuti a pane e Dreamcast non credono ai proprio occhi.

Shenmue 3: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot - Tech Gaming

Ecco a voi un riassunto di alcune delle attività di rilancio delle saghe storiche di SEGA, tra lanci già avvenuti, prodotti dall’arrivo ormai imminente o ipotetici progetti futuri.

  • Shenmue 3 (Y’s Net/Deep Silver)
  • Streets of Rage 4 (Lizarcube/Guard Crush/Dot Emu)
  • Panzer Dragoon Remake (Megapixel Studio/Forever Entertainement)
  • Alex Kidd in the Miracle World (Janken Team/Merge Games)
  • Panzer Dragoon Zwei Remake (Megapixel Studio/Forever Entertainement)
  • House of the Dead (Forever Entertainement)
  • House of the Dead 2 (Forever Entertainement)
  • New Super Monkey Ball trademark : Banana Mania (per ora solo un rumor)
Streets of Rage 4: rabbia sopita per ventisei anni - Recensione -  SpazioGames

Cosa ne dite, appassionati Nintendo? Dovrebbe anche la casa di Kyoto perseguire questa strada per il rilancio di alcune delle sue IP dormienti? Lo vedreste bene un F-Zero sviluppato da Shin’en, ad esempio? Oppure avete in mente altri progetti da sogno, che speriamo possano prima o poi trovare la strada per rendersi fruibili a noi amanti dei videogiochi?

Fateci sapere la vostra opinione!

Panzer Dragoon Remake: un lavoro artigianale, fatto col cuore - Stay Nerd
PUBBLICITÀ

ARTICOLI CORRELATI

Prossimo articolo

Commenti 4

  1. Serpex says:

    Non sono mai stato un gran fan di Sega, forse un po’ colpa della rivalità con Nintendo, forse colpa del fatto che non ho mai avuto una sua console. Però è una casa storica e mi dispiacque quando smise di produrre console. Ricordo ancora la sensazione “strana” che provai quando iniziai a vedere Sonic su console Nintendo, Sony ecc.
    Mi fa piacere si sia rialzata, e in realtà penso che recupererò qualche classico, anche solo per cultura videoludica.

    • Nuas82 says:

      Non mi vergogno di ammettere che, fintanto che SEGA produceva console, queste erano le mie preferite. In casa ho sempre avuto Master System, Mega Drive, Saturn, Dreamcast…le ultime due in particolare erano splendide. Giocavo a Soul Calibur con grafica 3D potentissima, con capelli svolazzanti, passi lasciati sulla neve e tante altre chicche, quando purtroppo ancora TUTTI i miei amici in Italia erano su PlayStation1 (e avevano il coraggio di dire che quella sì che era la vera console :p )
      La dipartita hardware è stata un trauma, anche se dal GameCube in avanti mi son trovato sempre molto bene su Nintendo. Perchè seppur diversi, era ovvio come fossero accomunati da una visione del gaming similare, molto vicina ai miei gusti.
      Io ti consiglio di provare qualcuno dei loro prodotti rilanciati, perché ti fanno vedere l’anima delle produzioni di una volta, in chiave moderna.

  2. Serpex says:

    Io tengo costantemente d’occhio Panzer, uno dei pochi titoli Sega che mi abbia sempre incuriosito.
    Non sei il primo a lodare le console Sega, so che, in generale, sono sempre state amate da coloro che le provarono.
    In effetti è curioso come, in alcuni casi, console valide, se non perfino migliori delle diretti concorrenti, siano state ignorate (vedasi game cube, lodato da molti come migliore della ps2, ma che perse miseramente la battaglia).
    Ad ogni modo, da Sega mi piacerebbe vedere un nuovo altered beast. Quello per ps2 lo divorai, e ancora oggi lo ricordo come uno dei giochi più divertenti a cui giocai (nonostante i suoi limiti).

    • Nuas82 says:

      Diciamo che al giorno d’oggi la struttura di Panzer Dragoon appare senza dubbio invecchiata, ma…alla prima offerta provalo! Dovrebbe uscire il secondo episodio nel 2021, vedrai che per l’occasione metteranno il primo in sconto!

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ULTIMI COMMENTI

Ultime dal forum

Ben tornato!

Effettua l'accesso

Crea un account!

Compila i seguenti campi per registrarti

Recupera password

Per favore, inserisci il tuo Username o la tua Email per recuperare la password.

Crea nuova Playlist