Sockventure: intervista agli sviluppatori

Scopriamo i dettagli dietro lo sviluppo di questo pazzo platform!

L’eShop di Nintendo Switch sta per essere invaso dal supereroe più bizzarro di tutti i tempi, grazie a Sockventure – in uscita il prossimo 14 aprile. Un platform 2D fuori di testa, di cui potete trovare il trailer sulle nostre pagine e di cui potete provare a vincere un codice semplicemente seguendo il nostro sito! Un’avventura offerta dal publisher indipendente Versus e lo sviluppatore Nighthouse Games che sono stati così gentili da offrirci l’occasione per un’intervista!

Eccola qui tradotta per voi, cari lettori di Switchitalia!

  • Question: Un…super calzino!? Voglio dire…, questa ce la dovete spiegare! Da dove salta fuori l’idea? O, con parole più professionali: qual è la principale fonte di ispirazione per questo gioco?
  • Answer: Volevamo fare qualcosa di davvero divertente e pazzo, con il quale chiunque avrebbe potuto fare una correlazione diretta con la propria esperienza di vita e ci siamo incontrarti con una serie di idee improntate in questa dirazione. Calzini…una lavatrice malvagia, un erore capace di salvare tutto e tutti…ci sono semprate idee sufficientemente pazze da poter andare bene! E inoltre: amiamo i calzini!
  • Q: Il gioco è un platform 2D, ma con un approccio particolare al livello di difficoltà e una grande enfasi sui riflessi del giocatore. Un approccio molto distante da quello tradizionale di Nintendo a questo stesso genere: da dove deriva questa vostra scelta?
  • A: L’idea era quella di creare un gioco difficile, ma onesto, per trasmettere soddisfazione al giocatore ogni volta che fosse stato in grado di raggiungere un obiettivo. Potrebbe anche capitare un minimo di frustrazione, ma crediamo che il senso di riuscita sarà ancora più forte, dopo aver speso il massimo del proprio impegno. Questo è uno di quei giochi dove capiterà di morire molto spesso, ma con un senso di punizione molto basso. L’obiettivo è stato quello di rendere divertenti anche le morti del personaggio, potendo anche riprovare subito dopo a migliorarti!
  • Q: Dalla vostra stessa descrizione del gioco, si evince quanto siate fieri di aver sviluppato oltre 200 livelli “a mano”: nessuna utilizzo di generazione procedurale qui. Qual è secondo voi il vantaggio di questo tipo di programmazione e come mai avete deciso di procedere in tale direzione?
  • A: Avevamo considerato la programmazione procedurale ma alla fine abbiamo capito che non sarebbe stato coerente con la nostra visione del gioco. Nel pianificare i livelli volevamo offrire diversi modi al giocatore di superare ostacoli e arrivare alla fine dei livelli. Ci sono ad esempio diverse strade da “speedrunner”nel titolo, disegnate apposta con quell’obiettivo in mente.
  • Q: Tra le varie abilità che il supereroe può acquisire durante l’avventura, qual è la vostra preferita?
  • A: La mia preferita è il Dash Jump realizzabile eseguendo un salto durante uno scatto a terra. Questo ti darà modo di eseguire un salto molto più lunto e potente, superando in un battibaleno grandi porzioni di livello.
  • Q: Credete che la natura ibrida di Switch sia perfetta per fruire questa tipologia di prodotto?
  • A: La natura ibrida della Switch è geniale in senso generale. Ma effettivamente sono convinto che la struttura ludica di Sockventure beneficerà moltissimo di questo aspetto!
  • Q: Cosa potete dirmi della colonna sonora? C’è qualche aspetto particolare che vorreste sottolineare in merito all’aspetto audio di questa produzione?
  • A: Vogliamo assolutamente ringraziare il nostro compositore Lassi Kähärä per l’ottimo laovor svolto. Volevamo fare una soundtrack molto dinamica, evitando anche di diventare troppo ripetitivi.
  • Q: Voleve lasciare qualche messaggio particolare per i nostri lettori? Amano le produzioni indiependenti e saranno sicuramente grati per le vostre parole!
  • A: Grazie per aver letto la nostra intervista! Vogliamo ringraziare tutti coloro che supportano lo sviluppo indipendente e approfittiamo dell’occasione per augurare la pace a tutti, nel mondo, visti i tempi in cui viviamo. Abbasso la guerra!

Un ringraziamento speciale agli sviluppatori di Sockventure che hanno impreziosito le nostre pagine con il loro particolare punto di vista sullo sviluppo della loro ormai prossima fatica!

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

ARTICOLI CORRELATI

Prossimo articolo

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ULTIMI COMMENTI

Ben tornato!

Effettua l'accesso

Crea un account!

Compila i seguenti campi per registrarti

Recupera password

Per favore, inserisci il tuo Username o la tua Email per recuperare la password.

Crea nuova Playlist