Slipstream: la recensione

Quando Out-Run e Ridge Racer hanno un figlio...

Chi di voi è cresciuto a pane e Out-Run? Forse molti, forse pochi: in fondo è più che altro una questione generazionale, ma anche qualora non aveste avuto la fortuna di godervi l’antesignano di tanti titoli di corse arcade, scommetto che ne avete sentito parlare e che ne ricordate le atmosfere scanzonate, la grafica colorata e, soprattutto, il gameplay accessibile, ma al contempo assolutamente profondo ed appagante. Ebbene, è principalmente a lui che Slipstream fa riferimento, nel riproporre quell’approccio tanto anni ’80 oggi, sul Nintendo eShop. A quello e alla sua versione moderna, quel Ridge Racer che pare purtroppo scomparso dal panorama videoludico attuale, nonostante l’estremo senso di puro divertimento che i passati capitoli erano in grado di trasmettere al fruitore. Riuscirà questo nuovo prodotto a riempire, in qualche modo, quel vuoto? Accendete i motori, e scopritelo assieme a noi!

Slipstream è un racing arcade duro e pruo, arricchito da una serie di diverse modalità di gioco capaci di variare almeno parzialmente la formula classica dei titoli da sala giochi di una volta, ma non troppo: più per scelta che per necessità, verrebbe da dire, osservando quanto il titolo sia volutamente derivativo. All’inizio vi verranno proposte diversi veicoli tra i quali scegliere, differenziati a livello estetico ma anche in termini di velocità di punta, manovrabilità e tenuta di strada; scelto il nostro mezzo di trasporto, potremo poi affrontare i diversi tracciati sia nella classica modalità arcade, con gate da raggiungere entro un determinato tempo limite, che secondo un approccio quasi più turistico e narrativo, nel quale in ogni area del mondo verremo messi alla prova contro un pirata della strada locale che dovremo cercare di raggiungere e battere, per ottenere punteggi più alti. In questa modalità, terminato un percorso potremo anche selezionare diverse strade lungo bivi di selezione che si presentano senza soluzione di continuità rispetto alle fasi di pura gara, semplicemente continuando a guidare la nostra vettura seguendo una direzione piuttosto che un’altra. Se il feeling di gioco ovviamente non cambia, il pregio di questo tipo di struttura è quello di offrire l’illusione di un’avventura dotata di grande libertà esplorativa e di un discreto senso di progressione, per quanto più che altro soltanto accennati.

Slipstream | Giochi scaricabili per Nintendo Switch | Giochi | Nintendo

Una volta al comando, con le mani sul volante, eccoci lanciato a mordere l’asfalto: il senso di velocità è piuttosto appagante, sia in fase di rettilineo che soprattutto lungo i punti di corda delle curve che si presenteranno davanti al muso delle vostre macchine. Il sistema di guida è assolutamente immediato, ma non per questo semplicistico o superficiale e, anzi, per poter affrontare al meglio circuiti e avversari dovrete imparare a padroneggiare al meglio le logiche soggiacenti e a conoscere bene i diversi tracciati. In particolare, al di là della sensazione propria di ciascun veicolo, due saranno le chiavi del successo su strada in Slipstream: la derapata in curva, facilmente eseguibile ma difficile da padroneggiare, senza dimenticare l’effetto scia che dà il nome al gioco stesso e che sarà uno dei cardini per aumentare la velocità di punta ed effettuare sorpassi mozzafiato. Entrambe le azioni hanno uno schema dei comandi chiaro e diretto, per una giocabilità anche immediata e senza dubbio divertente, ma aumentando la complessità dei circuiti e l’abilità degli avversari, dovrete impegnarvi non poco per riuscire a superare le sfide più ardue!

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

ARTICOLI CORRELATI

Prossimo articolo

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ULTIMI COMMENTI

Ben tornato!

Effettua l'accesso

Crea un account!

Compila i seguenti campi per registrarti

Recupera password

Per favore, inserisci il tuo Username o la tua Email per recuperare la password.

Crea nuova Playlist