Have a Blast: la recensione

Un party game d'azione nello spazio (di pochi secondi).

Infine, c’è la sezione sfide, pensate appositamente per giocare da soli contro l’IA in una serie di livelli con navicelle predefinite. È un modo sicuramente funzionale per scoprire le diverse arene, ma offrono ben poco incentivo ad essere giocate e rigiocate, dato che l’unico elemento di punteggio è affidato a cinque stelle che si ottengono battendo la CPU con un cappotto di 5 a 0. Purtroppo, non esiste altra modalità pensata appositamente per giocatore singolo: il livello di difficoltà adattivo dell’IA (comunque regolabile manualmente) funziona bene, così come la sua capacità di comprendere quello che avviene su schermo, ma dopo poco si avverte la mancanza di una modalità online che si adatterebbe perfettamente alla durata breve di ogni partita.

Have a Blast dà il meglio di sé quando giocato con persone in carne e ossa, anche se l’estrema potenza offensiva delle navicelle, in particolar modo dei colpi speciali, tende a rendere le partite fin troppo veloci: basta un tiro speciale ben assestato (soprattutto col cecchino) per risolvere la questione in un paio di secondi. Lo sbilanciamento è parzialmente equilibrato da un numero limitato di munizioni, ricaricabili attraverso un cubo volante che fluttua nello spazio. Le partite più avvincenti sono proprio quelle che riescono a superare i primi dieci secondi, quando inizia a contare anche la strategia e un uso intelligente delle proprie risorse. Si sarebbe potuto ovviare anche con l’introduzione di opzioni e regolazioni personalizzate, ad esempio per la regolazione della potenza di fuoco o della barra della salute: purtroppo non c’è la possibilità di modificare questi parametri, come anche di assegnare handicap ad alcuni giocatori o disattivare il fuoco amico nelle partite in squadra.

Questa estrema rapidità non consente nemmeno di apprezzare appieno l’ottimo lavoro fatto per il level design: le 16 arene disponibili – con altre in arrivo, da quanto indicato sulla pagina del gioco – sono tutte di forma rettangolare, con i margini comunicanti tra loro à la Snake. Ognuna è però caratterizzata da conformazioni e ostacoli differenti, che possono andare da semplici asteroidi, a reattori incandescenti, passando per superfici che reagiscono al passaggio di navicelle, e persino mostri marini. Funzionano bene anche esteticamente, con una grafica ben curata e una UI pulita in stile high tech che ben si sposa con l’ambientazione spaziale.

PUBBLICITÀ

La recensione

6.5 Il voto

Have a Blast ha molti pregi: l'immediatezza dei comandi, un buon level design e una piacevole varietà negli schemi d'attacco. Purtroppo, un bilanciamento da rivedere e la totale mancanza di una modalità online vanno a limitare notevolmente le potenzialità di questo "party game", sicuramente più adatto agli appassionati di giochi d'azione.

Valutazione

  • Il votaccio insert 0
Guida alle valutazioni
PUBBLICITÀ

ARTICOLI CORRELATI

Prossimo articolo

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ULTIMI COMMENTI

Ben tornato!

Effettua l'accesso

Crea un account!

Compila i seguenti campi per registrarti

Recupera password

Per favore, inserisci il tuo Username o la tua Email per recuperare la password.

Crea nuova Playlist